Concorso Ministero dei Trasporti, bando per 148 Ingegneri da assumere a tempo indeterminato

Nuovo concorso pubblico indetto dal Ministero dei Trasporti: il bando prevede l’assunzione di 148 ingegneri a tempo indeterminati. Ecco i requisiti.

Concorso Ministero dei Trasporti, bando per 148 Ingegneri da assumere a tempo indeterminato

Nuove opportunità di lavoro per chi desidera tentare la via dei concorsi pubblici.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) ha indetto un bando di concorso per la selezione di 148 Ingegneri da impiegare nel ruolo professionale di Ingegnere/Architetto.

Nello specifico tutti i candidati che verranno selezionati saranno assunti a tempo indeterminato e pieno nell’Area funzionale III – fascia economica iniziale F1 e verranno inseriti nel Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, presso varie sedi indicate nel bando.

Gli interessati potranno presentare la propria candidatura entro il termine dell’8 luglio 2018.

Vediamo di seguito tutto quello che c’è da sapere a tal proposito: requisiti, sede di lavoro e come presentare domanda.

Requisiti

Per partecipare al concorso indetto dal Ministero dei Trasporti è richiesto il possesso dei seguenti requisiti di ordine generale:

  • cittadinanza italiana o in uno degli Stati membri dell’UE;
  • godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • non essere stati interdetti dai pubblici uffici;
  • non aver riportato pena accessoria dell’estinzione del rapporto di lavoro o di impiego;
  • non essere incompatibili con lo status di dipendente pubblico.

Inoltre è richiesto il possesso anche dei seguenti requisiti specifici:

  • Laurea magistrale in Ingegneria conseguente a Laurea di 1° livello in Ingegneria meccanica o diploma di Laurea in Ingegneria meccanica;
  • abilitazione all’esercizio della professione ed iscrizione all’albo professionale degli ingegneri.

Sedi di lavoro

Come accennato in precedenza i candidati selezionati verranno inseriti in diverse sedi. I posti di lavoro sono così suddivisi territorialmente:

  • 11 posti: Milano e sezioni di Alessandria, Varese, Lodi e Asti.
  • 6 posti: Bergamo e sezioni di Lecco, Como e Sondrio.
  • 9 posti: Torino e sezioni di Novara, Biella, Verbania e Vercelli.
  • 5 posti: Brescia e sezioni di Cremona, Mantova e Pavia.
  • 4 posti: Genova e sezioni di Cuneo, Imperia, La Spezia e Savona.
  • 5 posti: Venezia e sezioni di Treviso e Belluno.
  • 7 posti: Verona e sezioni di Vicenza, Rovigo e Padova.
  • 7 posti: Bologna e sezioni di Ferrara, Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena.
  • 6 posti: Parma e sezioni di Piacenza, Reggio Emilia e Modena.
  • 5 posti: Ancona e sezioni di Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro-Urbino.
  • 14 posti: Roma e sezioni di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo.
  • 4 posti: L’Aquila e sezioni di Pescara, Teramo e Chieti.
  • 5 posti: Firenze e sezioni di Grosseto, Pistoia, Prato e Siena.
  • 5 posti: Lucca e sezioni di Pisa, Livorno e Massa Carrara.
  • 4 posti: Perugia e sezioni di Terni e Arezzo.
  • 8 posti: Cagliari e sezioni di Sassari, Oristano e Nuoro.
  • 20 posti: Napoli e sezioni di Benevento, Caserta, Campobasso e Isernia.
  • 1 posto: Palermo.
  • 1 posto: Catania.
  • 4 posti: Salerno e sezioni di Avellino e Potenza.
  • 9 posti: Bari e sezioni di Foggia e Matera.
  • 4 posti: Lecce e sezioni di Taranto e Brindisi.
  • 4 posti: Reggio Calabria e sezioni di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia.

Processo di selezione

I candidati che parteciperanno al concorso indetto dal Ministero dei Trasporti saranno sottoposti a due prove scritte, a contenuto tecnico-professionale e teorico-pratico sugli argomenti elencati sul bando, e una prova orale che verterà sulle materie indicate sul bando e servirà ad accertare la conoscenza di una lingua straniera tra l’inglese e il francese, oltre a valutare l’utilizzo dei sistemi applicativi informatici più comuni.

Come presentare domanda?

La domanda per partecipare al concorso indetto dal Ministero dei Trasporti dovrà essere compilata e inviata per via telematica utilizzando il modulo elettronico presente sulla piattaforma “Step One” Formez PA.

Oltre alla domanda di partecipazione sarà necessario allegare una copia di un documento di identità in corso di validità, firmato e gli estremi relativi al pagamento della tassa di concorso, pari a 10 euro.

La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il termine dell’8 luglio 2018.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Bando di concorso

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Stefania Manservigi -

Concorso Agenzia del Demanio, 7 assunzioni a tempo indeterminato: tutto quello che c’è da sapere

Concorso Agenzia del Demanio, 7 assunzioni a tempo indeterminato: tutto quello che c'è da sapere

Commenta

Condividi

Simone Micocci

Simone Micocci

1 mese fa

Concorso Guardia di Finanza, bando in Gazzetta Ufficiale: posti, requisiti e domanda

Concorso Guardia di Finanza, bando in Gazzetta Ufficiale: posti, requisiti e domanda

Commenta

Condividi

Simone Micocci

Simone Micocci

1 mese fa

Concorso allievi Carabinieri in Gazzetta Ufficiale: posti, requisiti e prove

Concorso allievi Carabinieri in Gazzetta Ufficiale: posti, requisiti e prove

Commenta

Condividi