Concorsi pubblici Polizia di Stato 227 posti: bando aperto ai civili. Requisiti e come candidarsi

La Polizia di Stato ha indetto due nuovi concorsi pubblici: a bando 227 posti. Ecco chi può fare domanda, requisiti e scadenza dei bandi.

La Polizia di Stato ha indetto due nuovi concorsi, uno pubblico aperto ai civili e uno interno, per un totale di 227 posti disponibili.

Dopo avervi aggiornato sul concorso Polizia di Stato 429 allievi agenti e sul bando di concorso 600 allievi agenti nella Polizia Penitenziaria, continua la nostra rassegna nel mondo dei concorsi pubblici per chi vuole entrare nelle Forze dell’Ordine.

Il Ministero dell’Interno, infatti, ha aperto le selezioni per 227 posti nella Polizia di Stato. I bandi di concorso sono stati pubblicati in data 25 ottobre 2016 e sono consultabili in Gazzetta Ufficiale - 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”, ma tutte le informazioni e il modulo fac simile della domanda si possono trovare nella sezione “Concorsi Polizia di Stato” sul sito del Ministero dell’Interno.

I candidati hanno tempo fino al 23 novembre 2016 per presentare domanda di partecipazione, ma precisiamo che uno è aperto a tutti e l’altro è interno, volto alla promozione a ruolo di ispettore superiore - sostituto ufficiale di pubblica sicurezza.

Qui di seguito trovate tutte le informazioni utili sui profili professionali messi a bando, requisiti richiesti, termini e modalità per fare domanda. Vediamo anche in cosa consistono le prove del concorso per entrare nella Polizia di Stato e come viene stilata la graduatoria.

Polizia di Stato, concorso pubblico 11 posti nella banda: requisiti e domanda

Il primo dei due concorso pubblici, per titoli ed esami, è stato indetto dal Ministero dell’Interno per l’assunzione di 11 orchestrali della banda musicale della Polizia di Stato, così suddivisi:

  • 1° Fagotto
  • Timpano con obbligo del tamburo e di altri strumenti a percussione
  • Strumenti a percussione e grancassa
  • 2° Corno
  • Clarinetto soprano Sib n° 8
  • 2° Saxofono tenore
  • 3° Saxofono contralto Mib
  • 2° Clarinetto soprano Sib n°11
  • 2° Tamburo con l’obbligo di altri strumenti a percussione
  • 4° Trombone tenore
  • 4° Saxofono contralto Mib

I candidati devono avere cittadinanza italiana e godere di diritti politici; avere un’età compresa tra i 18 e i 31 anni e possedere un diploma di conservatorio nello strumento relativo al posto per cui concorre (in alternativa, diploma di scuola di 2° grado con esatta indicazione dell’Istituto frequentato, data di rilascio e voto finale).
Richiesta anche l’idoneità psico-fisica e attitudinale per svolgere mansioni nei ruoli della Polizia di Stato.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e inviata entro e non oltre le 23.59 del 23 novembre 2016 utilizzando la procedura informatica disponibile sul sito della Polizia di Stato. In seguito il candidato stamperà la ricevuta di avvenuta iscrizione da presentare il giorno della prova d’esame. La domanda dovrà essere compilata in tutte le sue parti indicando anche eventuali titoli di preferenza.

La data e l’ora delle prove d’esame saranno comunicati preventivamente. Le prove consistono in esecuzioni pratiche di brani a scelta della commissione e del candidato, e in un colloquio vertente su nozioni relative alla struttura fisico-acustica ed alla storia dello strumento.

La graduatoria del concorso sarà pubblicata nel Bollettino ufficiale del personale del Ministero dell’Interno e verrà resa nota mediante avviso inserito nella Gazzetta Ufficiale - 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”. Ai fini della compilazione delle graduatorie del concorso costituisce titolo di preferenza assoluta, a parità di merito, l’appartenenza ai ruoli della Polizia di Stato.

Polizia di Stato, concorso pubblico 216 Ispettori Superiori: bando, requisiti e modalità

Il secondo concorso pubblico indetto dalla Polizia di Stato è di tipo interno e mette a bando 216 posti per la promozione alla qualifica di ispettore superiore - sostituto ufficiale di pubblica sicurezza.

È ammesso al concorso il personale della Polizia di Stato che dal 31 dicembre 2010 riveste la qualifica di Ispettore Capo e sia in possesso della licenza media superiore o di un titolo che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario.

I candidati sono ammessi tutti con riserva al concorso a meno che non venga verificata la mancanza di requisiti per la partecipazione al bando. Sono esclusi dal concorso coloro che nel triennio 2008-2010 abbiano riportato un giudizio complessivo inferiore a «buono» o siano stati sospesi cautelarmente dal servizio.

La domanda deve essere compilata e inviata per via telematica entro le 23.59 del 23 novembre 2016. Il candidato dovrà poi stampare la ricevuta di avvenuta iscrizione e portarla con sé il giorno dell’esame. Nel caso in cui negli ultimi 3 giorni lavorativi utili per presentare domanda il sistema informatico non funzionasse, gli aspiranti ispettori superiori possono provvedere all’invio cartaceo tramite posta raccomandata A/R. L’indirizzo è Ministero dell’Interno- Dipartimento della Pubblica Sicurezza- Direzione Centrale per le Risorse Umane Ufficio Attività Concorsuali, Via del Castro Pretorio, n. 5 00185 - Roma.

Le date e il luogo in cui si svolgerà la prova scritta d’esame saranno pubblicati nel Bollettino Ufficiale del Personale del Ministero dell’Interno - supplemento straordinario del 28 novembre 2016.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories