Come investire in Clubhouse

Giacomo Astaldi

09/02/2021

09/02/2021 - 12:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dal modello di business al valore di mercato della società, ecco come investire in Clubhouse, il social network del momento.

Come investire in Clubhouse

Clubhouse è l’app del momento, sulla curva ascendente di un forte trend che appare destinato a proseguire a lungo. Proprio come accade spesso in queste situazioni, la domanda sorge spontanea: come investire in Clubhouse? Come approfittare del momento d’oro di questa promettente app sul fronte investimenti?

L’interesse generato da questa app sta crescendo in fretta, la domanda si fa sempre più potente e alcuni già azzardano un paragone con Facebook degli albori - che tanto profitto è riuscita a offrire ai suoi primi investitori quando l’azienda è stata quotata sul mercato.

Perché investire in Clubhouse

Prima di interrogarsi su come investire in Clubhouse, è opportuno definire i motivi capaci di suscitare tale interesse.

Si tratta di un nuovo social network, accessibile tramite app, dove l’audio la fa da padrone - niente foto, niente post, niente video: solo persone che parlano nelle cosiddette room, o stanze, e persone che ascoltano.
Clubhouse è stata lanciata a inizio 2020 negli Stati Uniti, in corrispondenza dello scoppio della pandemia di coronavirus.

Valutazione e numero di utenti
Pochi mesi dopo il lancio, la valutazione di Clubhouse è schizzata a 100 milioni di dollari. Oggi la società è valutata oltre 1 miliardo di dollari.
Un aumento vertiginoso che ben spiega il motivo per cui in molti oggi sono interessati ad investire in Clubhouse.

Al momento accedere a Clubhouse è possibile solo su invito e per i possessori di dispositivi iOS di Apple. Presto dovrebbe essere pronta una versione anche per Android. Un social esclusivo ed elitario, ciononostante il numero di utenti raggiunti sta crescendo a vista d’occhio. A dicembre 2020 gli utenti registrati erano 600.000; a febbraio 2021 sono saliti a 2 milioni, oltre il triplo.

Chi sono gli investitori di Clubhouse?

La corsa degli investitori in Clubhouse è in gran parte responsabile della salita della valutazione societaria a livelli stellari. Ad oggi i finanziamenti maggiori confluiti sul nuovo social network provengono dalle società di venture capital Andreessen Horowitz e Kortschak Investments. Anche il Ceo di Moment Health, Tim Kendall, ha deciso di puntare su Clubhouse.

Il modello di business di Clubhouse

Una delle regole alla base del “come investire” risiede nel capire se la società di nostro interesse sia sostenibile o meno.

Prima cosa da sapere, dunque: esattamente come Facebook e Twitter, Clubhouse è gratuito. E proprio come accade sulla maggior parte dei social media, gli utenti “pagano” indirettamente attraverso la visualizzazione di annunci pubblicitari. Ma al momento non è il caso di Clubhouse, totalmente privo di pubblicità - il che ne deriva il fatto che la società sta perdendo un profitto potenziale assai elevato.

Nei progetti di Clubhouse, dopo aver concentrato le sue energie sull’espansione della base utenti, vi è quella di monetizzare attraverso abbonamenti.

Come investire in Clubhouse

Ad oggi non è possibile comprare azioni Clubhouse sul mercato pubblico. L’unico modo per investire è attraverso il mercato privato. Ma c’è un problema: la Sec - la corrispondente americana della nostra Consob - non permette agli investitori non accreditari di partecipare al mercato privato.

Per essere ritenuti «investitori accreditati» occorre essere investitori navigati e avere un patrimonio netto di almeno 1 milione di dollari.

Non resta, quindi, aspettare l’IPO di Clubhouse - momento in cui le azioni della società saranno quotate sul classico mercato azionario e quindi disponibili per essere comprate e vendute. Ad oggi non vi è alcuna indicazioni su se, e quando, Clubhouse si quoterà in borsa.

Argomenti

# App

Iscriviti alla newsletter

Money Stories