Chi è Avril Haines, la prima donna a capo dell’intelligence USA? Biografia e carriera

Martino Grassi

21/01/2021

21/01/2021 - 16:12

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Chi è Avril Haines, la prima donna a ricoprire il ruolo di capo intelligence nella storia degli Stati Uniti voluta da Biden. Biografia e carriera.

Chi è Avril Haines, la prima donna a capo dell'intelligence USA? Biografia e carriera

Chi è Avril Haines, la prima donna ad essere stata nominata a capo dell’Intelligence degli Stati Uniti? Il 20 gennaio è partito ufficialmente il governo di Joe Biden, il quarantaseiesimo presidente degli Stati Uniti, e sono state ufficializzate le nomine di quelli che andranno a comporre la sua squadra. Tra questi anche Avril Haines, la prima donna a gestire le 17 agenzie di intelligence americane nella storia degli Stati Uniti. Vediamo la sua biografia e la sua carriera.

Chi è Avril Haines? Biografia

Avril Danica Haines ha 51 anni, nasce nel 1969 a New York da madre pittrice e padre biochimico e professore universitario. Quando Haines aveva solamente 4 anni, le condizioni di salute della madre si aggravano, soffriva infatti di un grave enfisema polmonare. A causa delle ingenti spese mediche per curare la madre, la famiglia di Avril Haines è costretta a vendere la propria casa e a farsi ospitare da amici e parenti. La madre morirà quando Haines aveva solamente 16 anni.

Una volta terminato il liceo Haines si trasferisce per una anno in Giappone per studiare judo nella principale scuola di Tokyo diventando la cintura marrone. Tornata negli Stati Uniti decide di proseguire gli studi iscrivendosi al corso di fisica teorica all’Università di Chicago e lavorando come meccanico in una autofficina.

L’anno successivo scopre la sua passione per il volo iscrivendosi ad un corso a Princeton, durante il quale si innamora anche del suo istruttore David Davighi. I due decidono di imbattersi in una folle avventura attraversando l’Atlantico in volo. Durante la traversata il loro veicolo inizia a perdere quota e i due sono obbligati a svolgere un atterraggio d’emergenza sull’isola di Terranova.

Dopo questa esperienza i due tornando a Chigago per permettere a Haines di concludere gli studi, per poi trasferirsi a Baltimora. Avril Haines comincia un dottorato in fisica alla Johns Hopkins, mentre il suo compagno trova lavoro come pilota commerciale. Nello stesso periodo avvia anche un’attività commerciale aprendo una libreria con caffè che riscosse un enorme successo. Haines inizia ad interessarsi anche alla politica lavorando con associazioni di quartiere, e per approfondire le sue conoscenze si iscrive alla scuola di legge della Georgetown a Washington, interessandosi principalmente al diritto internazionale e ai diritti umani.

La carriera politica

La vera carriera politica di Avril Haines inizia nel 2001 diventando un funzionario legale presso la Conferenza dell’Aia sul diritto internazionale privato. L’anno successivo divenne assistente legale della Corte d’Appello degli Stati Uniti per il sesto circuito e dal 2003 al 2006 ha lavorato nell’Ufficio del consigliere giuridico del Dipartimento di Stato, prima nell’Ufficio degli affari dei trattati e poi nell’Ufficio degli affari militari politici.

Nel 2007 Haines ha lavorato per la Commissione del Senato degli Stati Uniti per le relazioni estere come vice consigliere capo dei Democratici di maggioranza del Senato. Anche durante l’amministrazione Obama, Avril Haines ha ricoperto diversi ruoli di spicco tra cui quello di vice assistente del presidente e vice consigliere del presidente per gli affari di sicurezza nazionale alla Casa Bianca. Nel 2013 diventa vice direttore della CIA, diventando ancora una volta la prima donna a ricoprire questo ruolo.

Dopo l’esperienza nella CIA, Haines è stata scelta come vice consigliere per la sicurezza nazionale (DNSA), anche in questo caso era la prima donna a ricoprire tale posizione. Quello che ha reso celebre Avril Haines è stato senza dubbio l’utilizzo dei droni per contrastare il terrorismo, diventando appunto “la donna alla guida dei droni”.

Lo scorso 23 novembre 2020, il presidente eletto Joe Biden ha annunciato la sua nomina a direttore della National Intelligence. Il 20 gennaio 2021, Haines è stata confermata dal Senato, diventando la prima donna a ricoprire questa carica.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories