Chi è Alessia Morani, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico

Alessia Morani è uno dei sottosegretari allo Sviluppo Economico del Governo Conte bis. Carriera politica, vita privata e attività professionale.

Chi è Alessia Morani, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico

La pesarese Alessia Morani (PD) è uno dei nuovi sottosegretari al Mise scelti da Giuseppe Conte. Affiancherà il Ministro Stefano Patuanelli, esponente del Movimento 5 Stelle, nella gestione e organizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico. Insieme a lei al Mise ci sono anche Alessandra Todde (M5S), Mirella Liuzzi (M5S) e Gianpaolo Manzella, voluto da Zingaretti.

La Morani, classe 1976, si è affacciata alla politica da giovanissima, avvicinandosi ai Democratici di Sinistra. Dopo diversi incarichi comunali e provinciali, dal 2013 è una deputata della Repubblica, incarico confermato anche nelle scorse elezioni.

Dopo la carriera da avvocato civilista e l’esperienza alla Camera, Conte l’ha scelta come membro della squadra del nuovo Esecutivo giallo-rosso.

Alessia Morani: chi é, carriera politica e professionale del sottosegretario dello Sviluppo Economico

Alessia Morani sarà uno dei sottosegretari dello Sviluppo Economico, incarico che svolgerà al fianco del Ministro neo eletto Stefano Patuanelli, del Movimento 5 Stelle.

La Morani è di origini marchigiane ed è uno dei membri più giovani del nuovo Esecutivo, infatti ha 43 anni. Si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Urbino e dal 2006 risulta iscritta all’albo degli avvocati.

Da sempre interessata al mondo della politica, il nuovo sottosegretario già nel 1995 si era affacciata alla Sinistra italiana, quando fu eletta segretario provinciale di Pesaro-Urbino. Nel 2006 entra a far parte del Consiglio Nazionale dei Democratici di Sinistra e in seguito viene eletta come membro dell’assemblea provinciale e regionale del PD della sua Regione, le Marche.

Prima di entrare in Parlamento è stata anche Assessore tecnico all’istruzione di Pesaro- Urbino. Ma la vera ascesa politica arriva nel 2013, quando la Morani viene eletta come deputata in Parlamento tra le fila del Partito Democratico. Qui viene anche selezionata da Renzi, allora segretario del Partito, come Responsabile della Giustizia nell’ufficio di segreteria del PD. Dopo il mandato del 2013 è rieletta alla Camera anche alle elezioni del 2018.

Dopo giorni di dibattito, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte l’ha nominata tra i sottosegretari al Mise, per conoscere tutti i nomi dei viceministri e dei sottosegretari suggeriamo la lettura dell’articolo dedicato.

Alessia Morani, la lotta contro la leucemia

Oltre all’impegno politico, Alessia Morani è nota anche per la lotta alla promozione della legge sul fine vita. Infatti la neo sottosegretaria è molto sensibile a queste tematiche: lei stessa è stata colpita dalla leucemia acuta mieloide a soli 26 anni, malattia dalla quale è guarita completamente grazie all’autotrapianto di cellule staminali.

Alessia Morani, la gaffe sul “tricolore”

Prima di diventare sottosegretario del nascente Esecutivo, la Morani aveva già conquistato popolarità grazie ad alcune gaffe, sia sui Social network che in TV.

La più celebre riguarda la bandiera italiana. La Morani, invitata a Non è l’Arena, programma condotto da Giletti su La7, si era espressa duramente nei confronti di Luca Traini, responsabile della sparatoria a Macerata del 3 febbraio 2018. Traini compariva in fotografia avvolto nel Tricolore, cosa che aveva indignato la renziana Morani tanto da farle esclamare “E’ una vergogna quella foto di Traini col tricolore, il tricolore è nato con la lotta antifascista…”. Peccato che il bandiera italiana sia nata durante il Risorgimento.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Governo M5S-PD

Argomenti:

Governo M5S-PD

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.