Chi è Valter Tozzi? Dal rapimento Romano alle foto con i politici, i misteri del geometra

Alessandro Cipolla

11 Dicembre 2020 - 11:52

11 Dicembre 2020 - 11:58

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Valter Tozzi viene descritto come un autentico uomo del mistero: infiltrato nei voli di Stato e fotografato con i politici, si sarebbe interessato del sequestro di Silvia Romano spaccandosi come un funzionario. Ma chi è veramente questo geometra di Rieti?

Chi è Valter Tozzi? Dal rapimento Romano alle foto con i politici, i misteri del geometra

Un “cinquantasettenne geometra reatino pluridenunciato”. Per chi volesse sapere chi è Valter Tozzi, questa è la descrizione che ne da il quotidiano La Verità. Per il resto, tutta questa storia è avvolta da una folta coltre di mistero.

Tutto nasce da un servizio della trasmissione Le Iene , che ha messo in onda degli audio riguardanti delle conversazioni telefoniche tra Valter Tozzi e un imprenditore italiano che ha vissuto per 30 anni in Kenya.

Erano quelli i giorni caldi del rapimento di Silvia Romano, con Tozzi che stando agli audio si è presentato come “autorizzato a trattare questa operazione, rappresento la voce del Presidente del Consiglio Conte”.

Valter Tozzi e il sequestro di Silvia Romano

Stando alle parole del presunto funzionario, la ragazza sarebbe stata individuata dopo poche settimane dal rapimento, ma qualcuno in Italia stava frenando sul rilascio per intascarsi parte del riscatto da pagare.

Io questi con 500.000 euro li accontento tutti quanti - aveva confidato Tozzi al telefono con l’imprenditore che ha vissuto a lungo in Kenya - ma gli italiani invece vogliono 20 milioni [...] Quelli che stanno a mangiare di più sono gli sciacalli italiani”.

Sentito dalle Iene, Valter Tozzi ha parlato di “teatrino che nulla a che vedere con le Istituzioni dello Stato”, con le sue chiamate all’imprenditore che sarebbero avvenute nelle vesti di “un caro amico”.

Per il geometra sarebbe stato l’imprenditore tramite un contatto comune, “un semplice corazziere”, a proporsi perché avrebbe potuto far qualcosa, con Tozzi che così si sarebbe prestato in una sorta di “ scherzo ” a questa “pantomima che nulla a che vedere con le strutture dello Stato”.

Tozzi quindi ha specificato di “ non essere un funzionario dello Stato ”, con le parole dette all’imprenditore che sarebbero “uno scherzo da carnevale”, con soltanto “qualche cosa che potrebbero rasentare la realtà”.

Io non sono nessuno, sono un libero professionista che ha uno studiolo in provincia di Rieti”, anche se su Linkedin si presenta come “dirigente operazioni presso Ministero della Difesa” ma alla fine uno “apre un profilo e ci può scrivere ciò che vuole”.

Le foto e i video con i politici

Il mistero però si infittisce quando vengono mostrate tutta una serie di foto dove, alla presenza delle più alte cariche dello Stato, compare sempre Valter Tozzi. In un video, il geometra poi è presente anche all’arrivo in Italia dei due marò nel 2012 di fianco ai familiari dei fucilieri, per poi entrare e uscire diverse volte dall’aereo di Stato.

Stessa scena quattro anni dopo all’arrivo di uno solo dei marò, con Tozzi sempre in prima fila che chiacchiera con gli allora ministri Gentiloni e Pinotti. Per il geometra, lui era lì in quanto “invitato come giornalista freelance”.

In un video più recente, è ripreso nel cordone di sicurezza di Giuseppe Conte e in un momento i due sembrano scambiarsi anche delle parole, con l’uomo che si è giustificato dicendo di avere un vasto repertorio fotografico con il premier e di essersi semplicemente accreditato.

Insomma, Valter Tozzi sarebbe solo un giornalista freelance (dei suoi articoli non c’è traccia comunque in rete) con la mania delle foto con i politici, mentre tutta la vicenda riguardante Silvia Romano sarebbe uno scherzo.

Chi è Valter Tozzi?

L’imprenditore italiano degli audio però secondo una ricostruzione de La Verità, ha inviato “una diffida con contestuale messa in mora a Palazzo Chigi” per tentare di “recuperare 5.800 sterline” di una fattura che aveva emesso per i servigi resi a Tozzi.

Nel giugno 2019 la presidenza del Consiglio dei Ministri ha inviato una lettera al prefetto di Rieti per conoscere la situazione giudiziaria del geometra. Arriva così un elenco di sette denunce che sarebbero in carico a Tozzi, descritto come “di censurabile condotta morale e civile”.

Ma come fa un geometra pluridenunciato a salire sugli aerei di Stato? - si è domandato La Verità - Ieri né dal Ministero della Difesa, né dal Quirinale ci sono arrivate risposte”. Solo la Pinotti ha affermato di non sapere chi sia.

Resta quindi il mistero di Valter Tozzi, che per uno “scherzo” avrebbe confidato a un imprenditore dei particolari molto scottanti riguardanti il sequestro di Silvia Romano durato quasi due anni. Lui si dichiara un semplice geometra e nessuno pare conoscerlo, ma i punti oscuri di questa vicenda appaiono essere tanti.

Argomenti

# TV

Iscriviti alla newsletter

Money Stories