CeTIF: le fintech e insurtech innovative più interessanti in Italia

Quali sono le migliori realtà innovative del panorama fintech in Italia? Ce lo svela il Fintech Lighthouse 2018, programma annuale di ricerca promosso dal CeTIF che ha individuato i player più interessanti e pubblicato i risultati dello studio.

CeTIF: le fintech e insurtech innovative più interessanti in Italia

L’innovazione fintech sta diventando sempre più centrale nell’ecosistema bancario e assicurativo, e sebbene i mercati statunitense e cinese facciano da traino, Europa (e Italia) cercano di tenere il passo, registrando una crescita importante. Fintech in Italia: le startup più interessanti nel 2019

In questo contesto diventano sempre più efficaci e rilevanti le iniziative di Fintegration attuate dalle istituzioni per sviluppare collaborazioni strategiche con le startup innovative: un rapporto che premia tutti i soggetti coinvolti e da cui escono vincitori soprattutto i clienti. Le partnership fintech/istituzioni sono infatti volte a consolidare i reciproci punti di forza e accelerare lo sviluppo dell’innovazione nel mondo dei servizi bancari, finanziari e assicurativi.

Il CeTIF Lighthouse Research Funnel, programma annuale di ricerca dedicato al mondo delle FinTech, InsurTech e RegTech, ha studiato e mappato 202 realtà che operano sul mercato italiano per individuare, infine, le nove realtà più interessanti del settore per il grado di innovazione tecnologica, solidità del business model, usabilità, sinergie con i grandi player e le istituzioni finanziarie.

Sotto la lente del FinTech Lighthouse 2018 promosso dal Centro di Ricerca su Tecnologie, Innovazione e Servizi Finanziari dell’Università Cattolica, sono passate 112 startup fintech, 26 insurtech, 6 regtech e 58 finergic (ossia quelle realtà non operanti direttamente nel sistema finanziario ma che offrono servizi con cui le istituzioni bancarie e assicurative possono sviluppare prodotti e servizi ad alto valore aggiunto).

La ricerca ha messo in luce una significativa ampiezza del mercato e la specializzazione di queste realtà innovative nei singoli anelli della value chain finanziaria.

Ti potrebbe interessare anche Studiare Fintech in Italia: corsi, lauree e master

CeTIF Fintech Lighthouse 2018: ecco le 9 realtà più innovative

Rataran
Rataran è la startup innovativa, nata nel 2015, che ha creato il concetto di trade sharing. La piattaforma raccoglie le idee di investimento migliori, premiando i trader più talentuosi e le strategie più performanti. L’obiettivo per gli iscritti è partecipare ai Contest per entrare nella Top Ten e diventare Top Analyst.

200 Crowd
La piattaforma di equity crowdfunding di Two Hundred permette l’incontro tra imprenditori in cerca di fondi e investitori a caccia di idee e progetti innovativi in cui investire, in cambio di quote. È tra i principali portali di raccolte fondi online in Italia, e di recente ha annunciato la sua specializzazione nel fintech: le startup e le pmi del settore che vorranno sfruttare l’equity crowdfunding per crescere da oggi hanno un nuovo punto di riferimento.

Gimme5
È l’app salvadanaio che consente di mettere da parte delle somme di denaro in fondi comuni gestiti da professionisti. L’utente imposta degli obiettivi che aumentano la motivazione a risparmiare e quindi facilitano il raggiungimento del budget necessario all’acquisto.

Mobysign
Mobysign ha creato un metodo semplice e sicuro di pagamento digitale da smartphone che permette ai clienti di effettuare transazioni sia online che nei negozi utilizzando PIN o impronta digitale. Oracle ha deciso di integrare la sua tecnologia nella propria Digital Innovation Platform, e Coop Liguria l’ha scelta per i pagamenti mobile nei suoi punti vendita.

PayDo – The Plick Company
La startup italiana ha sviluppato Plick, un sistema che consente a chiunque in Europa (area SEPA) di inviare denaro senza limiti d’importo e in modo irrevocabile. Già adottato da Banca Mediolanum, e a breve disponibile anche presso altri istituti, Plick permette agli utenti di una banca aderente al servizio di inviare, dal proprio internet o mobile banking, un Plick irrevocabile conoscendo il solo numero di cellulare o l’indirizzo email del destinatario. Il beneficiario, di qualsiasi banca, riceve il Plick e incassa inserendo il proprio Iban (solo la prima volta): non ha bisogno di registrarsi al servizio, o che la sua banca aderisca alla piattaforma. Infine, la banca del pagatore accredita i fondi al beneficiario e il sistema notifica l’esito a entrambi i soggetti.

Claider
Sul fronte Insurtech troviamo Claider, l’app che offre assistenza nel caso di sinistri automobilistici: dalla rilevazione dei danni alla compilazione della denuncia, aiuta l’utente a inviare alla propria assicurazione una documentazione chiara, puntuale e completa. Il tutto in modo semplice e via smartphone.

Easy Claims
È la piattaforma utilizzata dalle società assicurative per le perizie e la gestione dei sinistri da remoto, che permette di risparmiare tempo e denaro rispetto ai metodi tradizionali.

Poleecy
Chi è alla ricerca di una polizza per qualsiasi tipo di esigenza ha a disposizione Poleecy, l’app che permette di controllare prezzi e tariffe e di attivare polizze temporanee nei principali settori: viaggi, casa, cryptopolicy, visti, beni strumentali, auto, animali e trasporto in genere. È la prima soluzione al mondo che utilizza la blockchain per sottoscrivere le polizze in massima sicurezza.

Spixii
Fondata a Londra nel 2016 da due italiani e un francese, Spixii ha sviluppato una tecnologia che migliora la customer experience grazie a un chatbot che risponde e offre assistenza ai clienti di assicurazioni e broker tramite Facebook Messenger e Skype.

Iscriviti alla newsletter

Argomenti:

Tecnofinanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.