La Campania è in zona gialla dal 26 aprile: le nuove regole

Laura Pellegrini

24 Aprile 2021 - 11:02

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Campania può tornare in zona gialla dal 26 aprile: questa la decisione secondo gli ultimi dati. Cosa cambia da lunedì?

La Campania è in zona gialla dal 26 aprile: le nuove regole

La Campania torna in zona gialla dal 26 aprile: con la firma dell’ordinanza, il ministro ha dato l’ufficialità alla notizia, non scontata per la Regione di De Luca.

Essere gialli da lunedì significa la riapertura di molte attività, a partire dai bar e dai ristoranti con servizio al tavolo a pranzo e cena, teatri, cinema, musei e sport all’aperto. (Scopri cosa riapre dal 26 aprile in zona gialla)

Se per alcune Regioni, come il Lazio, il passaggio in zona gialla dal 26 aprile era scontato, diversa è stata la situazione per la Campania, passata in zona arancione lunedì 19 aprile e quindi più titubante sul possibile cambio colore.

Invece, a sorpresa anche il territorio campano passa in zona gialla da lunedì 26 aprile: ecco le nuove regole.

Campania in zona gialla dal 26 aprile

In base ai dati dell’ultimo monitoraggio, l’Italia è tornata quasi tutta gialla. La Campania, passata in zona arancione dopo ben 6 settimane di rosso cambia anch’essa colore, nonostante non siano passate le due settimane previste.

I numeri del report Iss del 23 aprile, indicano che la Regione non ha più il sovraccarico nelle strutture ospedaliere e presenta una classificazione di rischio moderata.

L’indice Rt è tornato sotto la soglia 1, a 0.92.

Capitolo vaccinazioni: la Campania ha accelerato le somministrazioni per gli anziani over 80: coloro che si sono prenotati dovrebbero essere immunizzati con almeno una dose entro una settimana. Tuttavia, i numeri descrivono un ritmo ancora troppo lento: la percentuale di vaccinazioni (con almeno una dose) effettuate ad oggi in Regione (10%) è appena sopra la media italiana di 9,7% (secondo i dati della Fondazione Gimbe).

Al 23 aprile 2021 sono stati vaccinati 1.358.817 persone.

Regole dal 26 aprile in Campania

Con il ritorno alla fascia di rischio più basso dal 26 aprile, cambiano le regole: cosa si può fare in Campania?.

Innanzitutto, resta il coprifuoco dalle ore 22.00 alle ore 5.00, ma ci si può spostare liberamente tra Comuni e tra Regioni gialle, mentre per andare nei territori di altro colore servirà una certificazione.

Riaprono bar e ristoranti con servizio al tavolo, anche a cena, ma solo all’aperto. Alzano le serrande anche i negozi, di tutte le categorie, ma non i centri commerciali, chiusi ancora anche nel fine settimana.

In zona gialla si può fare sport all’aperto anche per le discipline di contatto.

Si torna al cinema, teatro, live club con limitazioni: massimo 500 persone al chiuso, 1.000 all’aperto. Con le dovute precauzioni ripartono anche i musei.

In zona gialla, quindi anche in Campania, da lunedì 26 aprile la scuola sarà 100% in presenza.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories