Calcolo pensione quota 41: con sistema contributivo o misto?

Lorenzo Rubini

30 Marzo 2021 - 16:30

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Capire il calcolo che verrà impiegato per determinare l’importo dell’assegno previdenziale al momento della pensione è determinante.

Calcolo pensione quota 41: con sistema contributivo o misto?

Attualmente l’assegno di pensione può essere calcolato in 3 modi: con il sistema contributivo, con il sistema misto, con il sistema retributivo. E’ importante capire con quale sistema sarà calcolato l’assegno perché alcune misure prevedono il ricalcolo interamente contributivo della pensione che, notoriamente, è meno conveniente di quello misto/retributivo.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“La pensione con quota 41 come viene pagata col misto dei contributi visto che mia moglie ha lavorato 15anni e tre mesi prima del 1995 se no quanto si perde?”

Calcolo pensione quota 41

A meno che non si scelga una pensione che preveda, in ogni caso, il ricalcolo interamente contributivo (come può essere l’opzione donna), a meno che non si effettui un computo nella gestione separata o si esercita l’opzione contributiva che prevedono di spostare i contributi nel sistema contributivo, la previdenza italiana preveda che vengano applicati i sistemi di calcolo previsti e basati sul requisito temporale dei versamenti.

Nello specifico il sistema contributivo viene applicato solo a coloro che hanno iniziato a versare i propri contributi a partire dal 1 gennaio 1996.

Per tutti i lavoratori, invece, che al 31 dicembre 1995 erano in possesso di contribuzione versata nel calcolo della pensione si utilizza il sistema misto/retributivo che prevede il calcolo della pensione sulla base della media delle retribuzioni percepite negli ultimi 5 o 10 anni di lavoro, e precisamente:

  • per i lavoratori che al 31 dicembre 1995 erano in possesso di almeno 18 anni di contributi versati viene applicato il sistema contributivo fino al 31 dicembre 2011 applicando, quindi, il contributivo solo sui contributi versati a partire dal 2012.
  • per i lavoratori che al 31 dicembre 1995 erano in possesso di meno di 18 anni di contributi il sistema retributivo si applica fino al 31 dicembre 1995 e dal 1996 si applica sui contributi versati il sistema contributivo.

La quota 41 segue le stesse regole e nel caso di sua moglie, avendo meno di 18 anni di contributi versati al 1996, per quelli versati dal 1984 a fine 1995 si applica il sistema retributivo, per tutti i contributi versati a partire dal 1996, invece, si applica il sistema contributivo.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories