Borse UE e Wall Street in rosso, pesa il netto calo dei prezzi del petrolio

Il calo odierno dei prezzi del petrolio guida a ribasso l’andamento dei maggiori indici europei e di Wall Street. Su Borsa Italiana volano i titoli di Zucchi e Pininfarina.

Il netto calo dei prezzi del petrolio ha spinto a ribasso Wall Street e le maggiori Borse europee. I prezzi del greggio si stanno riavvicinando pericolosamente al minimo di 11 anni toccato qualche giorno fa.

Tuttavia, si segnala la presenza di bassi volumi in vista dell’arrivo della festività per il nuovo anno. Sulla Borsa Italiana si registra il forte rialzo del titolo di Zucchi mentre su Pininfarina continua l’altalena dei prezzi che va ormai avanti da qualche seduta.

Borse europee e Wall Street in rosso. Petrolio vicino al minimo di 11 anni

In mancanza di spunti direzionali, il driver della seduta odierna delle Borse europee è rappresentato dal petrolio. I prezzi del greggio oggi sono tornati vicino al minimo di 11 anni toccato qualche giorno fa.

Al momento il Brent segna un ribasso del -3% mentre il WTI è in perdita del -3,25%. Le quotazioni del petrolio scendono nuovamente sotto area 37$ ed al momento i prezzi scambiano stabilmente vicino quota 36,8$ a barile, sia per il Brent che per il WTI.

Il calo odierno dei prezzi del petrolio ha messo sotto pressione le maggiori piazze d’affari europee: il Dax al momento perde lo 0,5%, il Cac 40 lo 0,76%, l’Aex lo 0,63%, Bel 20 lo 0,07% e l’Ibex spagnolo lo 0,74%.

Male anche Wall Street: il Dow Jones è in calo del -0,62%, lo S&P500 del -0,8% ed il Nasdaq del -0,91%.

Anche il Ftse Mib non resiste ai cali delle maggiori piazze europee ed al momento registra un calo del -0,27%.

I cali registrati sugli indici eruopei non sembrano avere particolare consistenza visto il basso volume di scambi che si registra nella seduta di oggi.

Ricordiamo che la Borsa di Londra oggi è chiusa per festività.

Borsa Italiana: titolo di Zucchi vola con accordo su ristrutturazione del debito

L’indice Ftse Mib è trainato oggi dai titoli del settore bancario e finanziario. I migliori titoli di oggi risultano essere quelli di BPM (+2,49%), Unipol (+1,4%) e Mediaset (+1,25%).

Buona performance anche per Azimut (+1,06%) e Banca MPS (+0,8%) con il titolo di quest’ultima che festeggia la cessione di crediti deteriorati per il valore complessivo di €1 miliardo.

Sotto pressione invece i titoli petroliferi, appesantiti dal calo odierno dei prezzi del greggio. Al momento Tenaris (-1,7%), Stm (-1,68%) e Saipem (-1,16%) risultano essere i titoli peggiori dell’indice italiano.

Sul resto del MTA si segnala il forte rialzo del titolo di Zucchi che si trova sospeso dalle contrattazioni con un teorico del +14%. Il titolo della società in parte detenuta dal portiere della Nazionale e della Juventus, Gianluigi Buffon, festeggia l’accordo di ristrutturazione sul debito firmato il 23 Dicembre con le banche creditrici.

Continua invece l’andamento altalenante delle azioni di Pininfarina che si trovano anch’esse sospese per eccesso di rialzo a quota 3,4€ che corrisponde ad un progresso del +13,3%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.