Borsa oggi, 15 luglio 2022: Ftse Mib, forti rialzi per Enel e Pirelli

Luca Fiore

15/07/2022

15/07/2022 - 18:13

condividi

Dopo il nuovo selloff di ieri, seduta in rialzo per la Borsa oggi, 15 luglio 2022. La ripresa del Ftse Mib è stata guidata da due big del calibro di Enel e Pirelli. Segno più per petrolio (che torna a 100$) ed eurodollaro.

Borsa oggi, 15 luglio 2022: Ftse Mib, forti rialzi per Enel e Pirelli

Giornata positiva per la borsa oggi: sul Ftse Mib spiccano i rialzi messi a segno da Pirelli (+5,57%), Enel (+3,41%, lunedì il titolo staccherà il dividendo), Interpump (+5,6%) e Stmicroelectronics (+3,31%).

Dopo che il Presidente Mattarella ha respinto le dimissioni del premier Draghi, gli operatori aspettano con trepidazione la giornata di mercoledì prossimo, quando l’ex n.1 della Bce si presenterà alle Camere.

“La situazione di grave instabilità che si è delineata pesa chiaramente sul mercato borsistico italiano e dovrebbe impattare soprattutto i titoli domestici, come quelli bancari e assicurativi”, ha commentato Andrea Randone, Head of Mid Small Cap Research di Intermonte. “Prevediamo implicazioni negative anche per quei titoli, come Tim, che necessitano di un quadro politico definito per attuare importanti scelte strategiche”.

Al momento l’eurodollaro quota in aumento dello 0,7% a 1,0092 mentre il future sul petrolio Brent sale del 2,4% a 101,5 dollari al barile.

Borsa oggi, aggiornamento ore 17:50: Ftse Mib di poco sotto i 21 mila punti

La settimana del Ftse Mib è terminata a 20.933,26 punti, +1,84% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Btp-Bund ha fatto segnare un lieve calo a 217 punti base.

Anche oggi, e non è più una novità, Saipem ha segnato un calo a due cifre (-29,91%) in scia dell’annuncio che le banche facenti parte del consorzio di garanzia collocheranno sul mercato il 20% del capitale.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib verso i 21 mila punti

A metà seduta il Dax sale dell’1,54%, il Cac40 dello 0,49% ed il Ftse Mib dell’1,3% a 20.820 punti.

Tra i titoli in evidenza troviamo Stellantis (+1,85%): a giugno il mercato europeo dell’auto ha segnato un -15,4% ed il gruppo nato da Psa e Fca ha evidenziato un -17%.

Lo spread Btp-Bund quota 217 punti base.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,33%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,26% e il future sul Nasdaq sale dello 0,23%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, ancora un calo a due cifre per Saipem

A Londra la seduta del Ftse100 inizia con un +0,66%, il Cac40 segna un +0,42% ed il Dax un +1,1%. Il Ftse Mib quota in rialzo dell’1,11% a 20.782,64 punti.

Saipem (-23,11%) si conferma sulle montagne russe (l’aumento di capitale è stato sottoscritto al 70,4%) e Moncler scende del 2,29%.

Tra i titoli più penalizzati dalla crisi di governo c’è Mps (-2,24%), dato che l’incertezza potrebbe rimandare il processo di vendita della banca senese.

Dopo il balzo di ieri, lo spread Btp-Bund consolida a 220 punti base.

Borse Asia: nuovo incremento per il Nikkei

L’Hang Seng segna un calo del 2,16%, il China A50 ha chiuso con un -1,5% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -0,68%.

A Tokyo il Nikkei si è fermato a 26.788,47 punti (+0,54%).

Wall Street: indici deboli, Nasdaq piatto

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,46%, lo S&P500 ha segnato un -0,3% ed il Nasdaq ha terminato piatto (+0,03%).

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.