Borsa italiana oggi, 18 luglio 2022: la settimana del Ftse Mib inizia con il segno più

Luca Fiore

18/07/2022

18/07/2022 - 18:07

condividi

La nuova ottava della Borsa italiana oggi, 18 luglio 2022, è iniziata in positivo. A spingere il Ftse Mib sono stati due settori, quello bancario e quello energetico. Deciso segno più per petrolio ed eurodollaro.

Borsa italiana oggi, 18 luglio 2022: la settimana del Ftse Mib inizia con il segno più

La settimana della borsa italiana oggi è partita in positivo: sul Ftse Mib spiccano i rialzi messi a segno Intesa Sanpaolo (+2,57%), Banco Bpm (+3,15%), Mediobanca (+2,42%) ed UniCredit (+1,66%).

Bene anche gli energetici con il +4,06% di Tenaris ed il +1,62% di Eni. Del rally del petrolio, il future sale del 4,7% a 105,9 dollari al barile, non ha potuto approfittare, sempre a causa dell’aumento iper-diluitivo, Saipem (-7,07%).

Rialzo anche per l’eurodollaro, in aumento dello 0,9% a 1,0164.

Nella settimana del meeting della Banca centrale europea, che dovrebbe mettere in campo un rialzo dei tassi di un quarto di punto (il primo dal 2011), sui mercati sale l’attesa per capire quale sarà l’esito della crisi politica italiana. La sensazione è che alla fine assisteremo alla nascita di un Draghi-bis.

Borsa italiana oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib, Enel in controtendenza nel giorno del dividendo

La giornata del Ftse Mib si è chiusa in aumento dell’1,13% a 21.169,12 punti.

Nel comparto delle aziende di pubblica utilità, chiusura sopra la parità per A2A (+0,34%) ed Hera (+0,37%) mentre Enel ha segnato un -1,82% nel giorno della distribuzione della cedola.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib consolida sopra 21 mila

A metà seduta il Cac40 segna un +1,3% ed il Dax guadagna l’1,2% ed il Ftse Mib l’1,44%.

Nel comparto energetico, Tenaris sale del 3,69% ed Eni del 2,2%. Anche oggi Saipem (-5,6%) registra un deciso segno meno.

Future Borse Usa: prevista apertura positiva

Il future sul Dow Jones a metà seduta europea registra un +0,84%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,95% ed il derivato sul Nasdaq sale dell’1,17%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, Stellantis in evidenza

A Londra la seduta del Ftse100 inizia con un +1,38%, il Cac40 segna un +1,06% ed il Dax un +1,09%. Il Ftse Mib quota in rialzo dello 0,71% a 21.081,86 punti.

Tra le performance migliori del paniere delle blue chip c’è quella di Stellantis (+2,01%) che ha siglato un accordo con Dongfeng Motor relativo alle 99,2 milioni di azioni ordinarie di Stellantis possedute da Dongfeng (3,16% del capitale).

L’intesa prevede che Dongfeng possa presentare offerte di vendita a Stellantis, di tutte o di una parte delle azioni detenute, che avrà il diritto di accettarle.

Bene anche Prysmian (+1,72%), che si è aggiudicata due commesse da circa 250 milioni di euro assegnate da Red Eléctrica.

In attesa di capire l’esito della crisi politica, lo spread Btp-Bund sale di quasi il 3% a 223 punti base.

Borse Asia: Nikkei chiuso per festività

Nella prima seduta della settimana l’Hang Seng segna un +2,65%, il China A50 ha chiuso con un +0,98% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +1,23%.

Il listino giapponese è rimasto chiuso in occasione della Giornata della Marina.

Wall Street: indici tutti in slido rialzo

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un +2,15%, lo S&P500 ha segnato un +1,92% ed il Nasdaq ha terminato con un +1,79%.

Oggi focus sui risultati trimestrali di Bank of America e di Goldman Sachs.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.