Borsa Italiana: le strategie operative di mercoledì 10 aprile

La giornata si apre all’insegna del rialzo per l’indice FTSE Mib. L’Ufficio Studi di Money.it si è focalizzato su alcuni titoli quotati a Piazza Affari che presentano i migliori spunti tecnici per l’operatività odierna. Focus su Prysmian, Snam e Technogym

Borsa Italiana: le strategie operative di mercoledì 10 aprile

L’indice FTSE Mib apre la seduta in rialzo dello 0,12%, attestandosi a 21.672,50 punti.

Le Borse ieri hanno accelerato al ribasso dopo l’avvio di Wall Street e il taglio delle stime sulla crescita mondiale da parte del Fondo Monetario Internazionale. L’FMI vede il PIL 2019 al +3,3% dal precedente +3,5%.

In particolare, il Fondo ha abbassato per quest’anno le stime di crescita per gli Stati Uniti al 2,3% anno su anno rispetto al 2,5% di gennaio, mentre, per quanto riguarda l’Eurozona, è prevista una crescita all’1,3% anno su anno contro l’1,6% delle proiezioni d’inizio anno.

Intanto, fronte Brexit, l’Europa concede tempo al Regno Unito. In merito alla richiesta formale avanzata dalla premier britannica Theresa May, circa l’ottenimento da parte della UE di una proroga al programma inizialmente previsto, «il Consiglio europeo concorda una proroga per permettere la ratifica dell’accordo» (clicca qui per approfondire).

Oggi l’attenzione degli investitori sarà tutta puntata sulla riunione del consiglio direttivo della BCE e sulla successiva conferenza stampa del presidente Mario Draghi.

Tornando a Piazza Affari, l’Ufficio studi di Money.it ha condotto la consueta analisi su alcuni titoli azionari italiani, interessanti per l’operatività odierna: focus su Prysmian, Snam e Technogym.

  • Prysmian: a causa di un nuovo problema al sistema di protezione di WesternLink il titolo ieri a ceduto il 4,78%, attestandosi a 16.32 euro. A livello grafico con la chiusura di ieri i corsi hanno violato il supporto statico a 16,39 euro, orientando la view a favore dei venditori. Prima di implementare qualsiasi strategia short si potrebbe attendere la rottura di 16 euro. Target ambiziosi a 14,70 euro.
  • Snam: Kepler Cheuvreux ha abbassato il giudizio da buy a hold, con prezzo obiettivo che è passato da 4,6 a 4,7 euro. I corsi proseguono il loro andamento laterale da ormai metà marzo. La candela di ieri, un pattern Shooting star, farebbe pensare però che un ribasso sia imminente. A tal proposito, la rottura del livello di supporto di quest’area di consolidamento a 4,54 euro darebbe il via ad operazioni short con primo target a 4,40 e secondo a 4,20 euro.
  • Technogym: il titolo ieri ha perso il 4,43%, dopo la cessione del 6,96% a 10,3 euro tramite un accelerated bookbuilding da parte di Wellness Holding, holding che fa capo all’AD Nerio Alessandri. A livello grafico i corsi hanno violato una trendline supportiva disegnando, in chiusura di contrattazioni, un pattern dalle implicazioni ribassiste. La rottura dei minimi segnati ieri a 10,22 euro farebbe accelerare l’attuale ribasso, con target identificabile a 10 euro e successivamente a 9,86 euro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.