Bonus collaboratori sportivi: nuova indennità nel decreto Sostegni bis?

Teresa Maddonni

4 Maggio 2021 - 11:51

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il bonus collaboratori sportivi dovrebbe rientrare nel prossimo decreto Sostegni bis stando alla bozza in circolazione. La nuova indennità potrebbe ricalcare quella delle precedenti disposizioni?

Bonus collaboratori sportivi: nuova indennità nel decreto Sostegni bis?

Bonus collaboratori sportivi: nuova indennità in arrivo con il decreto Sostegni bis? Non è da escludere dal momento che la bozza in circolazione in queste ore prevede un articolo sulla proroga del bonus stagionali nel decreto Sostegni bis, ma anche per il mondo dello sport.

La norma nel dettaglio non è ancora presente nella bozza in nostro possesso (c’è solo il titolo), né vi è la relazione illustrativa, ma dal momento che le due indennità (stagionali e collaboratori sportivi) sono state inserite nel medesimo articolo anche nel decreto n.41/2021 del 22 marzo scorso, il cosiddetto decreto Sostegni, immaginiamo che lo stesso avvenga anche con il decreto Sostegni bis da 40 miliardi con ulteriori aiuti per imprese, famiglie e lavoratori.

Il bonus collaboratori sportivi dovrebbe essere un’indennità una tantum, qualora la nuova disposizione inserita nel decreto Sostegni bis vada a ricalcare la precedente, che va dai 1.200 ai 3.600 euro. Non sappiamo se il bonus collaboratori sportivi come lo abbiamo imparato a conoscere verrà confermato con il testo finale del decreto Sostegni bis, ma possiamo tuttavia fare qualche ipotesi sulla natura della proroga dell’indennità.

Bonus collaboratori: indennità nel decreto Sostegni bis

Il bonus collaboratori sportivi potrebbe arrivare, sotto forma di una nuova indennità concessa dalla Società Sport e Salute S.p.A. con il decreto Sostegni bis.

Al momento si ha solo un titolo di un articolo “Proroga indennità lavoratori stagionali, turismo, sport” che comunque fa ben sperare.

Nel caso in cui il bonus collaboratori sportivi dovesse ricalcare quello del decreto Sostegni e le precedenti disposizioni, spetterebbe anche con il Sostegni bis ai lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione presso:

  • il Comitato Olimpico Nazionale (CONI);
  • il Comitato Italiano Paralimpico (CIP);
  • le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale (CONI) e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP);
  • le società e associazioni sportive dilettantistiche.

Per ottenere il bonus collaboratori sportivi ovviamente si deve aver cessato, ridotto o sospeso l’attività lavorativa. La misura, qualora venisse confermata nel decreto Sostegni bis come in precedenti disposizioni, non sarebbe compatibile con:

  • altro reddito da lavoro autonomo o dipendente;
  • pensione a esclusione dell’assegno ordinario di invalidità.
  • reddito di cittadinanza;
  • reddito di emergenza;
  • cassa integrazione o altre indennità.

Bonus collaboratori sportivi decreto Sostegni bis: quale importo?

Come abbiamo detto il bonus collaboratori sportivi ancora non è riportato nero su bianco nel decreto Sostegni bis pertanto possiamo immaginare quale potrebbe essere l’importo facendo riferimento al dl Sostegni di marzo.

La nuova indennità potrebbe andare da 1.200 euro a 3.600 euro. Nel dettaglio:

  • ai soggetti che nell’anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura superiore ai 10.000 euro annui spetta la somma di 3.600 euro;
  • ai soggetti che nell’anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura compresa tra 4.000 e 10.000 euro annui spetta la somma di 2.400 euro;
  • ai soggetti che nell’anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore a 4.000 euro annui spetta la somma di 1.200 euro.

Non sappiamo se queste fasce rimarranno, se il bonus collaboratori sportivi sarà erogato per due mensilità o meno come dovrebbe essere previsto per il bonus stagionali. Al momento siamo nel campo delle ipotesi, per le certezze occorre attendere le successive bozze e il testo ufficiale del decreto Sostegni bis.

Argomenti

# Lavoro
# Sport

Iscriviti alla newsletter

Money Stories