Bitcoin Cash a $2.000 entro maggio?

Il Bitcoin Cash ritroverà i $2.000 entro il mese di maggio? Le previsioni degli esperti sulla criptovaluta sembrano sempre più rosee.

Bitcoin Cash a $2.000 entro maggio?

Il Bitcoin Cash potrebbe abilmente riportarsi sopra la soglia dei 2.000 dollari, il tutto nel giro di un mese.

A dirlo un report di Cryptocurrencies: Past, Present and Future che, analizzando i dati storici degli ultimi 14 mesi e incrociandoli con alcuni algoritmi, ha partorito delle previsioni decisamente ottimistiche sulla quotazione del Bitcoin Cash.
Allo studio pubblicato qualche tempo fa, hanno fatto seguito poi le dichiarazioni di numerosi osservatori di mercato secondo cui la criptovaluta sarà sempre più diffusa in futuro.

Dall’inizio dell’anno ad oggi la quotazione del Bitcoin Cash ha seguito lo stesso cammino delle altre sue maggiori colleghe. Dopo aver toccato i massimi storici sul finire di dicembre, la criptovaluta ha intrapreso una fase di lento declino che ha riportato BCHUSD fino a quota $610.


(L’andamento del Bitcoin Cash dai massimi di dicembre ad oggi, fascia temporale in cui la quotazione ha perso più del 79%).

Il 2018 non si è dimostrato particolarmente clemente con le criptovalute. Il mercato ha fatto i conti con le crescenti preoccupazioni legate alla regolamentazione del fenomeno oltre che con la chiusura di alcune grandi aziende (Google, Facebook e Twitter) nei confronti delle pubblicità ad esse riferite. I timori relativi all’esplosione della tanto teorizzata bolla non hanno di certo aiutato il settore, sul quale ha infine pesato anche la stagione delle tasse negli Stati Uniti.

Secondo il report citato, però, per il Bitcoin Cash i tempi duri potrebbero essere giunti al termine. Le suddette previsioni hanno preso in considerazione dati sui prezzi, sul volume di trading, sulla capitalizzazione di mercato e sulla popolarità della criptovaluta, per cercare di stimare l’esatto andamento del comparto digitale.

Ebbene, stando a quanto riportato, il Bitcoin Cash potrebbe addirittura spingersi verso i $2.000 dollari per il mese di maggio, cosa che rappresenterebbe un avanzamento di oltre 150 punti percentuali nell’arco di poche settimane. Numeri, questi, che hanno già fatto storcere il naso ai più scettici ma che non hanno particolarmente scalfito le previsioni dei più ottimisti del settore.

Al momento della scrittura la quotazione del Bitcoin Cash sta scambiando con un ribasso del 2% circa su quota $765 dollari. Ad oggi, i $2.000 appaiono ancora piuttosto lontani.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bitcoin Cash

Argomenti:

Bitcoin Cash

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Alessio Trappolini

Alessio Trappolini

6 giorni fa

Bitcoin: il nuovo oro digitale è ampiamente sottovalutato, ecco perché

Bitcoin: il nuovo oro digitale è ampiamente sottovalutato, ecco perché

Commenta

Condividi