Banche e aiuti di Stato: Corte dei Conti Ue indaga su Vestager

Cristiana Gagliarducci

21/03/2019

21/03/2019 - 10:21

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Dopo il caso Tercas, la Corte dei Conti Ue ha iniziato ad indagare sulla Concorrenza di Margrethe Vestager

Dopo l’esplosione del caso Tercas la Corte dei Conti Ue ha deciso di indagare sulla Concorrenza di Margrethe Vestager.

Più nel dettaglio, stando a quanto riportato da alcune indiscrezioni di Milano Finanza, l’istituzione starebbe ora preparando un’audizione ad alta priorità relativa al tema degli aiuti di Stato concessi alle banche europee.

La responsabilità del suddetto tema spetta oggi alla Concorrenza della Commissione Ue, guidata appunto da Margrethe Vestager sulla quale è caduta una pioggia di critiche non appena la sentenza su Tercas è stata annullata. Il presidente dell’ABI, Antonio Patuelli, è arrivato persino a chiedere le dimissioni della donna che invece ha puntato il dito contro Via Nazionale:

“Quello che ha fatto scattare la risoluzione delle quattro banche, tra cui Etruria, è stata una decisione di Bankitalia”.

Banche e aiuti di Stato: l’indagine

Secondo le indiscrezioni citate, l’indagine partirà a breve e sarà preceduta da una prima audit che si terrà forse la prossima settimana. L’obiettivo? Accertare se le procedure per gli aiuti di Stato alle sole banche europee sono state applicate in maniera corretta dalle istituzioni preposte.

Il caso è esploso nel momento in cui la Corte Ue ha annullato la sentenza con cui la Commissione aveva considerato appunto “aiuto di Stato” l’intervento del Fondo di tutela dei depositi su Tercas.

Una verità che è però arrivata con anni di ritardo. Per questo motivo i soggetti coinvolti tra cui il Governo italiano continueranno a valutare la richiesta di risarcimento, anche adesso che la Concorrenza della Vestager è finita sotto la lente della Corte Ue.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.