Banca Carige: ecco il nuovo Cda

La lista di Malacalza ottiene la maggioranza assoluta, garantendo stabilità in Consiglio, che dovrà mettersi subito al lavoro per allinearsi alle richiesta della Bce.

Banca Carige: ecco il nuovo Cda

La quiete dopo la tempesta. Il titolo di Banca Carige torna in positivo stamani dopo il brusco contraccolpo di ieri, quando a seguito dell’infuocata assemblea dei soci convocata per rinnovare il Cda, le azioni avevano chiuso la seduta lasciando sul terreno il 4,55% a 0,0084 euro. Al momento della scrittura, le negoziazioni guadagnano il 2,38% a 0,0086 euro.

Il voto degli azionisti dell’istituto ligure ha consegnato la vittoria alla lista di Malacalza Investimenti, che potrà contare, a dispetto delle previsioni, su una solida maggioranza di 7 consiglieri su 11.

Ora c’è da molto da lavorare, anche in vista del nuovo piano di conservazione del capitale da presentare alla Bce, che è tornata a chiedere la fusione con un’altra banca.

Vince la lista di Malacalza

L’assemblea dei soci riunitasi ieri al Teatro della Corte è stata ampiamente partecipata: era infatti presente il 64% del capitale.

L’atmosfera non è stata delle più distese, ma alla fine la lista facente capo a Vittorio Malacalza l’ha spuntata ottenendo la maggioranza assoluta con il 52,58% dei presenti.

Si è fermato al 28,86% il collettivo guidato da Raffaele Mincione – che non ha potuto votare oltre il 9,9% del capitale - e a cui avevano aderito anche Aldo Spinelli e Gabriele Volpi, mentre la lista di riferimento di Assogestioni non ha superato il 15,24%. Solo il 3,10% ottenuto, infine, dalla quarta lista guidata da Coop Liguria, che non ottiene alcun consigliere.

Sette, dunque, le poltrone che saranno occupate dagli eletti voluti dall’imprenditore primo azionista dell’istituto ligure, tre quelle sulle quali siederanno Mincione e due dei suoi e una sola quella conquistata da Assogestioni.

Nel dettaglio, Pietro Modiano è stato proclamato presidente, sua vice sarà Lucrezia Reichlin, mentre l’amministratore delegato in pectore è Fabio innocenzi. Eletti anche Raffaele Mincione, Giulio Gallazzi, Bruno Pavesi, Sefano Lunardi, Salvatore Bragantini, Luisa Marina Pasotti, Francesca Balzani e Lucia Calvosa.

Un Cda stabile

I risultati consegnati dalle elezioni di ieri, garantiranno una certa stabilità al Cda, che potrà lavorare contando su un’ampia maggioranza, contrariamente alle previsioni delle scorse settimane che evidenziavano il rischio di un nuovo caos interno al bord dell’istituto genovese.

Così non è stato, quindi, e il nuovo Consiglio dovrà mettersi subito al lavoro per delineare il futuro della banca, a partire dal nuovo piano di conservazione del capitale da presentare alla Bce, dopo la bocciatura di quello presentato lo scorso giugno.

L’istituto di Francoforte, è stato ribadito anche ieri nel corso dell’assemblea, è tornata a chiedere che Carige proceda a una fusione e che il nuovo piano, contenente questa opzione, sia consegnato entro il 30 novembre 2018.

L’ipotesi fusione

L’ipotesi di una aggregazione con un altro istituto non è mai dispiaciuta a Malacalza, che ora però pare abbia tirato il freno.

Per Modiano sarebbe più opportuno procedere alla ristrutturazione di Carige prima di avviare le procedure per una eventuale fusione. Gli stessi due azionisti principali di Malacalza Investimenti, Davide e Mattia Malcalza, non sembra abbiano voglia di accelerare l’operazione.

Bisogna vedere, però, cosa ne pensa la Bce, visto che da tempo ormai è in pressing sull’istituto genovese per una aggregazione.

I tempi stringono e il Cda deve già mettersi al lavoro: Carige non può permettersi passi falsi.

Non a caso Modiano, dopo la proclamazione, ha dichiarato:

“Il mio impegno è quello di non far più errori, visto che in questa banca non si può più sbagliare”.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Banca Carige

Argomenti:

Italia Banca Carige BCE

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.