Azioni Unicredit in rally: i conti del I trimestre convincono

Violetta Silvestri

6 Maggio 2021 - 09:49

condividi

Azioni Unicredit volano: dopo la pubblicazione dei conti del primo trimestre 2021, il titolo apre in rally la seduta in Borsa. I dettagli dei risultati finanziari.

Azioni Unicredit in rally: i conti del I trimestre convincono

Le azioni Unicredit aprono gli scambi con uno slancio del 4%: il titolo beneficia dei conti del primo trimestre 2021.

Il gruppo bancario ha evidenziato ricavi e utile in crescita nel periodo gennaio-marzo 2021.

Le previsioni sono state superate e nel comunicato ufficiale la società ha così riassunto la performance: “Commissioni eccellenti e costo del rischio contenuto per effetto della stagionalità producono una robusta redditività”.

A fronte di tali risultati, le azioni Unicredit stanno scambiando a 9,21 euro con un rialzo del 4,11% alle ore 9.10.

Azioni Unicredit in volo: i numeri del I trimestre 2021

I conti della trimestrale Unicredit fanno brillare il titolo a Piazza Affari.

La società ha comunicato innanzitutto ricavi per 4,7 miliardi di euro, in crescita del 10,6% rispetto allo stesso trimestre 2020 e del 7,1% a livello annuale. Un ottimo risultato scaturito dall’“ottima performance delle commissioni e dalla robusta attività di negoziazione soprattutto della clientela.”

L’utile netto contabile si è attestato a 887 milioni di euro, tornando positivo rispetto al valore negativo di 2,706 miliardi di euro del trimestre 2020.

Degna di nota la performance delle commissioni, che hanno raggiunto 1,7 miliardi di euro, segnando un rialzo del 4,3% annuale, “il più alto livello raggiunto da oltre cinque anni nonostante il raffronto con un 1trim20 particolarmente positivo e nonostante il perdurare dei lockdown.”

Le commissioni per gli investimenti hanno mostrato il risultato migliore, con un valore pari a 717 milioni di euro e un incremento del 15,5% su base annuale.

I costi operativi hanno toccato i 2,4 miliardi di euro e sono andati al ribasso del 3,1% annuale. La nota ha specificato: “Grazie agli effetti positivi derivanti dalle significative riduzioni operative, il rapporto costi/ricavi si è attestato al 51,5%, il più basso in oltre un decennio”

Il CET1 ratio fully loaded ha mostrato un 15,92% e l’Mda buffer fully loaded si è attestato a 689 punti base.

Infine, per quanto riguarda le esposizioni deteriorate lorde hanno raggiunto il valore di 22,4 miliardi di euro (+5,5% trim/trim e -10,0% a/a), con un rapporto tra crediti deteriorate lordi e totale crediti lordi del 4,8%.

Alle ore 9.38 le azioni Unicredit mantengono il rally a +4,68%.

Le previsioni della banca per il 2021

Il commento dell’ad Orcel sul prossimo futuro è stato così espresso:

Avremo bisogno di tempo per rilanciare e rafforzare il business, passando da una fase di ridimensionamento a una caratterizzata da una crescita disciplinata della redditività e da una creazione di capitale sana ed organica. Rafforzeremo la centralità del cliente in tutto ciò che faremo. Realizzeremo una maggiore integrazione della tecnologia nelle nostre attività e semplificheremo il nostro modo di lavorare rimuovendo gli ostacoli che ci impediscono di fornire ai nostri clienti un servizio adeguato.

Per quanto riguarda la distribuzione del dividendo, quella ordinaria del 2021 è di 447 milioni di euro e il pagamento in contanti di 268 milioni di euro è stata effettuato il 21 aprile 2021.

La distribuzione tramite riacquisto di azioni proprie di 179 milioni di euro sarà completata entro la fine del terzo trimestre.

L’Assemblea degli azionisti ha dato il via libera a una distribuzione straordinaria da effettuare a partire dal 1 ottobre 2021 “per un importo di €652 milioni, interamente sotto forma di riacquisto di azioni proprie, soggetto ad approvazione della BCE”.

Le azioni Unicredit restano protagoniste con scambi a 9,21 euro.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.