Trimestrale Poste: ricavi a 3 miliardi di euro, tutti i conti

Violetta Silvestri

12 Maggio 2022 - 10:03

condividi

Azioni Poste Italiane osservate speciali in Borsa: la società ha pubblicato i dati della trimestrale, evidenziando utile netto e ricavi in crescita. Titolo in flessione in apertura, i dettagli.

Trimestrale Poste: ricavi a 3 miliardi di euro, tutti i conti

Azioni Poste Italiane non brillano dopo i conti della trimestrale: il titolo perde circa l’1,66% negli scambi mattutini.

I risultati economici del periodo gennaio-marzo 2022 hanno evidenziato ricavi di quasi 3 miliardi di euro e un utile netto in aumento sul 2021.

Del Fante, ad e direttore generale della società, ha commentato: “a meno di due mesi di distanza dall’aggiornamento del Piano Strategico del Gruppo questi risultati rappresentano il primo caposaldo di un 2022 di
successo”
, sottolineando che il modello di business diversificato ha spinto l’utile netto pari a € 495 milioni e la redditività operativa in miglioramento in tutti i settori.

Le azioni Poste Italiane, alle ore 9.38 circa, scambiano a 9,02 euro con un ribasso dell’1,76%.

Trimestrale Poste Italiane: ricavi battono le attese, tutti i dati

I conti del primo trimestre 2022 di Poste Italiane hanno mostrato una performance positiva.

Nello specifico, questi i principali dati economici registrati dalla società:

  • ricavi: 3 miliardi di euro, +1,4% rispetto al trimestre 2021;
  • utile netto: 495 milioni di euro, +10,6% su base annua;
  • costi totali: 2,3 miliardi di euro, in diminuzione dell’1,4% annuale;
  • ebit: 694 milioni di euro, +11,8% su base annua

Per quanto riguarda i ricavi del trimestre, Poste ha sottolineato che le entrate da Corrispondenza, Pacchi e distribuzione sono state pari a 901 milioni di euro, in flessione del 2,2% su base annua. In diminuzione anche i ricavi totali dei servizi finanziari, attestatesi a 1,5 miliardi euro, con un calo dell’1,3% sullo stesso periodo del 2021.

In crescite le entrate dei servizi assicurativi, che hanno raggiunto il valore di 529 milioni di euro (+7,1% annuo). Anche le entrate da pagamenti e mobile hanno avuto una performance positiva, con 231 milioni di euro e un aumento sul 2021 del 20,2%.

Le azioni Poste Italiane restano in territorio negativo, ma limitano le perdite, con un calo dello 0,72%.

L’ad Del Fante ha specificato i risultati soddisfacenti:

“Il comparto dei Servizi Assicurativi fornisce il contributo maggiore alla profittabilità del Gruppo, con una performance positiva sia nel ramo Vita che nel ramo Danni. L’EBIT dei Servizi Finanziari è aumentato grazie a ricavi stabili e al contributo di minori costi. Nel settore Pagamenti e Mobile, la crescita a doppia cifra dell’EBIT è stata determinata dalla capacità di valorizzare i trend positivi del mercato, come testimoniato dai 2 miliardi di transazioni gestite nel 2021 e oltre mezzo miliardo nel primo trimestre dell’anno.”

Il piano “24SI PLUS” continua la sua validità, nonostante l’incertezza macroeconomica.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.