Azioni Nio ai massimi storici: la rivale di Tesla vola sul modello ET7 e la nuova batteria

Pierandrea Ferrari

11 Gennaio 2021 - 17:05

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Nio, azienda cinese che produce autovetture elettriche, ha lanciato lo scorso fine settimana il nuovo modello ET7: i mercati, ora, accendono i riflettori sul titolo di Shanghai.

Azioni Nio ai massimi storici: la rivale di Tesla vola sul modello ET7 e la nuova batteria

Lo scorso fine settimana Nio, azienda cinese produttrice di veicoli elettrici e primo competitor della statunitense Tesla, ha lanciato – durante l’evento annuale “Nio Day” – il nuovo modello ET7, che secondo le previsioni dovrebbe uscire dalla fabbrica nel primo semestre del 2022. Il risultato? Le azioni Nio hanno raggiunto nuovi massimi storici.

La società, inoltre, ha presentato le ultime innovazioni tecnologiche, con una autonomia delle batterie rivista al rialzo (625 miglia, contro le 263 di Tesla Model 3) e un nuovo sistema di guida automatica.

Progressi, questi, che confermano ulteriormente le ambizioni di Nio, fiore all’occhiello del segmento elettrico dell’automotive cinese. Il verdetto positivo dei mercati non si è fatto attendere: al momento le azioni Nio viaggiano in rialzo del 7% poco sopra i 63 dollari.

Azioni Nio, nuovi massimi storici

Non sono passati inosservati già in pre-market gli American Deposit Receipt (ADR) di Nio, ovvero i titoli di aziende straniere che decidono di quotarsi in dollari nelle piazze finanziarie statunitensi.

Mentre il comparto delle automobili elettriche si muoveva in territorio negativo, gli investitori hanno infatti puntato sulle azioni Nio. Iniziata la sessione statunitense, il titolo ha aggiornato il suo record storico, superando i 58,92 dollari dello scorso venerdì e arrivando a toccare quota 65,97 dollari.

+1.500% in un anno per il titolo Nio

Gli investitori confermano così la loro positività sullo stato di forma del produttore cinese e la fiducia riposta nella società con base a Shanghai. Esattamente un anno fa, le azioni Nio venivano scambiate a 3,70 dollari: siamo di fronte ad un rialzo di oltre il 1.500%, ben aldilà del seppur mirabolante trend di crescita di Tesla.

Già da tempo, del resto, si parla della sfida a distanza tra il colosso cinese e la creatura green di Elon Musk, in una partita che fa da sfondo alla più ampia contesa tra Cina e Stati Uniti sulla leadership futura del segmento elettrico dell’automotive.

Le prospettive del comparto, sull’onda degli stravolgimenti pandemici e dell’accresciuto interesse verso i tempi dell’ecosostenibilità, sono oggi particolarmente incoraggianti, ma l’esito della sfida tra Pechino e Washington non è ancora tracciato: il Dragone continua ad avere salda nelle proprie mani la supply chain del settore, ma il pollice verde di Joe Biden potrebbe riportare gli Stati Uniti a ricoprire un ruolo di primo piano nella mobilità del futuro.

Argomenti

# Nio

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories