Azioni Apple: dopo Icahn e Buffett, ecco le scommesse dei big della finanza

Non solo Carl Icahn e Warren Buffett: ecco chi ha comprato e chi ha ceduto le azioni Apple nel primo trimestre 2016.

Le azioni Apple sono riuscite a recuperare terreno dai minimi annuali segnati pochi giorni fa di $89,47 ad azione. Il titolo dell’azienda di Cupertino ha beneficiato della notizia resa nota ieri che riguarda la Berkshire Hathaway di Warren Buffett.

La holding del terzo uomo più ricco del mondo ha fatto incetta di azioni Apple in questi giorni, arrivando a comprare $1 miliardo di titoli. Dopo l’uscita di Carl Icahn di qualche settimana fa, sembra che ci sia un vero e proprio ricambio di posizioni tra i big della finanza sulle azioni Apple.

Nel primo trimestre infatti, nella lista di big che ha comprato il titolo Apple non figura solo Warren Buffett ma anche banche d’affari, fondi di investimento ed addirittura una banca centrale. Dal lato opposto invece, Carl Icahn non è stato l’unico big ad aver ceduto la quota di azioni Apple detenute ma figurano anche sul sell-side attori di mercato di un certo peso.

Azioni Apple in recupero dopo l’ingresso di Warren Buffett

Il titolo di Apple sta lentamente recuperando dai minimi annuali toccati pochi giorni fa a quota $89,47. Le azioni del colosso di Cupertino nelle ultime settimane sono state bersagliate dalle vendite dopo che i conti del primo trimestre 2016 hanno evidenziato un calo dei ricavi per la prima volta dal 2003.

L’uscita di scena di Carl Icahn ha poi aggravato la situazione, spingendo il titolo della società a toccare i minimi annuali.

Tuttavia, la notizia dell’acquisto di $1 miliardo di azioni Apple da parte della Berkshire Hathaway di Warren Buffett ha riportato fiducia negli investitori, proiettando così il titolo verso quota $100.

Azioni Apple: tra i long-side figurano Goldman Sachs, Bank of America ed SNB

In realtà, non sono solo Warren Buffett e Carl Icahn ad aver messo in atto operazioni consistenti di vendita o acquisto delle azioni Apple.

Nel primo trimestre dell’anno sembra che ci sia stato un vero e proprio ribaltamento delle posizioni del titolo Apple dei big della finanza internazionale. Dal lato di chi ha comprato, la Berkshire non è stata la sola ad aver fatto incetta di azioni Apple in questa fase di storno del prezzo.

La prima società ad aver acquistato il maggior numero di titoli della casa di Cupertino nel primo quarto 2016 è Capital Group Companies, una delle maggiori società di investimento al mondo.

Capital Group, che gestisce circa $1000 miliardi di assets, ha acquistato poco più di 32 milioni di azioni Apple nel primo quarto dell’anno. Segue la Berkshire di Buffett con quasi 9,9 milioni di azioni. Il terzo maggiore acquirente è invece Bank of America che sinora ha comprato 7,8 milioni di titoli della mela morsicata.

Subito dopo Bank of America, figura Goldman Sachs con acquisti per quasi 7,5 milioni di azioni. Vanguard Group, fondo di investimento statunitense che gestisce $3000 miliardi di assets, nel primo trimestre 2016 ha acquistato 7,1 milioni di titoli Apple.

Tra i vari acquirenti, figura anche la Swiss National Bank (banca centrale svizzera) che ha comprato 4,119 milioni di azioni. Tra gli altri big che si sono posizionati long figurano Raymond James, Natixis, Wellington Management, Greenlight Capital e Citadel.

Azioni Apple: Jp Morgan, Deutsche Bank e Bnp cedono le loro quote

Nella classifica dei venditori di azioni Apple, da non intendersi come shortisti ma bensì come chi ha liquidato la posizione, al primo posto figura Carl Icahn che ha ceduto l’intero pacchetto di azioni Apple per un totale di 45,76 milioni di titoli.

Subito dopo Icahn si piazza Susquehanna International (uno dei maggiori market maker al mondo) che ha ceduto 25,695 milioni di azioni. Al terzo posto figura Fidelity, uno dei più grandi gruppi finanziari e fondi pensionistici internazionali, che ha venduto 11,358 milioni di titoli Apple.

Segue Coatue Management con una cessione di 6,812 milioni di azioni. Dopo Coatue si piazzano tre banche di calibro mondiale: Bnp Paribas (6,75 mln di azioni cedute), Jp Morgan (6,724 mln) e Deutsche Bank (5,412 mln).

Tra le altre società di investimento più conosciute che hanno ceduto il pacchetto di azioni Apple figurano Invesco, Barclays, Credit Agricole e ING che tutte insieme hanno ceduto un totale di più di 15 milioni di azioni.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.