Auto elettriche: Nissan investirà $17,6 miliardi nei prossimi cinque anni

30 Novembre 2021 - 16:27

condividi

La casa automobilistica giapponese ha svelato un piano da quasi 18 miliardi di dollari per accelerare il processo di elettrificazione dei propri veicoli.

Auto elettriche: Nissan investirà $17,6 miliardi nei prossimi cinque anni

Le grandi case automobilistiche globali sono sempre più interessate a offrire alla clientela soluzioni a basso impatto ambientale, con particolare predilezione per le autovetture elettriche. Nonostante tali automobili presentino ancora alcuni svantaggi, il loro mercato è in costante crescita soprattutto in Asia, Stati Uniti ed Europa, continente quest’ultimo che è molto corteggiato sia dall’americana Tesla che dai grandi marchi cinesi quali XPeng, NIO o BYD.

Per non rimanere indietro rispetto ai competitor, i vertici della casa automobilistica nipponica Nissan Motors hanno comunicato l’intenzione di stanziare quasi 18 miliardi di dollari per implementare i processi di elettrificazione. In un secondo momento la società ha anche fornito qualche anticipazione relativa a nuovi modelli la cui uscita sul mercato è attesa entro il 2030.

Nissan: tutti i dettagli del piano d’investimento

Il terzo colosso automobilistico del Giappone si prepara a investire 2.000 miliardi di Yen - che al tasso di cambio attuale equivalgono a circa 17,6 miliardi di dollari - per tenere testa ai principali competitor nazionali e internazionali, tra i quali figurano Toyota Motor Corp, Tesla e Hyundai Motor Company. L’investimento atteso è pari al doppio di quanto la società con sede a Yokohama ha sostenuto nel mercato dei veicoli elettrici tra il 2010 e il 2020.

Il Chief Operating Officer di Nissan Motor Ashwani Gupta ha dichiarato che entro il 2030 almeno il 50% dei veicoli prodotti saranno elettrici o ibridi, mentre la restante parte sarà composta da veicoli alimentati a benzina. Ovviamente Gupta ha poi precisato che l’obiettivo potrà essere modificato in base ai risultati futuri.

Il comunicato di Nissan ha tuttavia suscitato le perplessità di numerosi analisti, i quali sostengono che la casa automobilistica sia ancora troppo indietro rispetto ai principali rivali. Negli ultimi giorni inoltre le azioni di Nissan quotate nell’indice Nikkei hanno registrato perdite consistenti, sebbene tali performance potrebbero essere dovute ai timori riguardanti la nuova variante omicron del SARS-CoV-2.

Quali saranno i veicoli Nissan del futuro?

In una nota l’amministratore delegato di Nissan Motors Makoto Uchida ha lasciato trapelare qualche anticipazione riguardante i modelli di autovetture elettriche che saranno messi in commercio prossimamente. Il manager ha affermato che è allo studio la produzione di automobili elettriche accessibili a più conducenti entro il 2030, mentre sul fronte delle batterie al litio l’azienda mira ad abbattere del 65% i costi di produzione nei successivi otto anni.

In conclusione Uchida ha affermato che prima di marzo 2029 si assisterà all’introduzione di nuovi tipi di batterie al litio nelle automobili a marchio Nissan, elemento che permetterà di lanciare sul mercato almeno 23 nuovi modelli di vetture elettrificate.

Argomenti

# Nissan

Iscriviti a Money.it