Auto elettriche: Enel X attiva la prima colonnina di ricarica veloce in autostrada

18 dicembre 2018 - 15:56 |

Enel X ha attivato il primo punto di ricarica veloce su un tratto autostradale. La colonnina rientra nella rete EVA+.

La mobilità elettrica in Italia compie un altro passo: Enel X ha infatti installato e attivato la prima colonnina di ricarica veloce in autostrada presso l’area di servizio Q8 di Rho Sud. Un punto di rifornimento che rientra nel progetto EVA+, posizionato in modo strategico che consentirà ai viaggiatori elettrici tra Milano e Torino di poter ricaricare la propria auto senza uscire dal tratto a pagamento.

L’accordo tra Enel X e Q8 prevede anche l’installazione di altre quattro colonnine di ricarica veloce da 50 kW chiamate JuicePump, presso Marcon (Venezia), Carugate e Cinisello Balsamo. Nel progetto EVA+ rientra anche il punto di ricarica alla stazione di servizio Q8 di viale Alcide De Gasperi a Milano.

Una rete di ricarica capillare e diffusa dalle autostrade alla provincia e in città consentirà di eliminare uno dei deterrenti che frenano l’affermarsi dell’auto elettrica in Italia: la possibilità di ricaricare ovunque senza temere di rimanere fermi darà uno slancio in più a questo mercato per cui il Governo ha già previsto degli incentivi sull’acquisto.

Enel X, prima ricarica veloce in autostrada

L’accordo con Q8 ci consente di raggiungere un fondamentale e tanto atteso risultato per la realizzazione del Piano nazionale di infrastrutture di ricarica e per la diffusione della mobilità elettrica in Italia. Grazie a questo accordo avremo una infrastruttura di ricarica su rete autostradale totalmente integrata ed interoperabile con quelle che stiamo installando su tutto il territorio nazionale

Questo il commento di Francesco Venturini, responsabile Enel X. Le modalità di ricarica delle colonnine Enel X saranno le stesse in ogni territorio, con le medesime condizioni contrattuali.

Alessandro Lietti, direttore Business Development di Kuwait Petroleum Italia SpA, ha sottolineato:

La realizzazione di questi punti di ricarica elettrica in collaborazione con Enel X testimonia la visione di Q8 di una mobilità sostenibile realizzata anche grazie all’’innovazione, da sempre al centro della strategia di Q8.

Verso una rete di ricarica nazionale

Dietro alla costruzione delle colonnine c’è un piano di investimenti per garantire copertura ai veicoli elettrici e in generale a tutti i veicoli alimentati con carburanti alternativi.

La rete EVA+ è già attiva con più di 100 punti di rifornimento veloce fuori città, che saranno 200 entro la metà del prossimo anno, come assicura Lietti, grazie al progetto finanziato dalla Commissione Europea e portato avanti dalla partnership tra Enel e Verbund e la collaborazione di Nissan, Renault, BMW e il gruppo Volkswagen, soprattutto con il brand omonimo e Audi.

Argomenti:

Auto Elettriche Enel X

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories