Secondo indiscrezioni provenienti dal Regno Unito, il primo ministro britannico Boris Johnson terrà a breve un discorso in cui annuncerà il divieto di vendita di nuove auto con motori a benzina e diesel per il 2030.

Il Financial Times, che per primo ha dato la notizia, afferma che la mossa ha lo scopo di «far ripartire il mercato delle auto elettriche nel Regno Unito e spingere il paese verso il suo obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050».

Auto diesel e benzina: in UK stop nel 2030?

Inizialmente lo stop alla vendita di auto con motori diesel e benzina era stato fissato per il 2040. Successivamente si era deciso di spostare il divieto al 2035. Adesso invece il numero uno del governo inglese dovrebbe anticipare lo stop al 2030.

Questa mossa segue una decisione analoga presa dall’Irlanda. Ovviamente se davvero Boris Johnson farà questo annuncio le case automobilistiche che operano nel paese saranno sempre più sotto pressione. In ogni caso si vocifera che lo stop per gli ibridi nel Regno Unito arriverebbe solo nel 2035.

Honda e Toyota hanno già chiesto al governo inglese di cambiare idea

Si tratta comunque di un cambiamento davvero complicato da affrontare se si pensa che nel Regno Unito nel 2020 il 73,6% delle vendite di auto nuove è stato rappresentato da auto con motore diesel o benzina.

Ovviamente le maggiori case automobilistiche presenti nel paese protestano affermando che in 10 anni non è possibile affrontare una transizione così complessa come quella rappresentata dal passaggio dalle auto a combustione alle auto elettriche. Honda e Toyota hanno già protestato e sperano che alla fine il governo inglese cambi idea.