Le vendite di nuove auto a combustione interna siano esse benzina, diesel, ibride o ibride plug-in potrebbero essere vietate dal 2030 nel Regno Unito. Questo almeno secondo fonti vicine al governo inglese. Se davvero questo divieto fosse deciso, ciò significherebbe che in UK dal 2030 in poi si potrebbero vendere solo auto elettriche e a idrogeno. Anche le ibride e le ibride plug-in sarebbero bandite.

Auto a combustione addio? il Regno Unito vuole vietare la loro vendita dal 2030

Questo per le auto a combustione potrebbe essere il colpo del K.O. Nell’estate del 2017 il governo inglese ha annunciato per la prima volta il divieto di vendita di nuove auto a benzina e diesel in futuro. Inizialmente è stata scelta come data il 2040 e le prime indicazioni erano che gli ibridi plug-in, e forse anche gli ibridi convenzionali, sarebbero stati risparmiati dal divieto.

Ma i vari ministri che si sono succeduti hanno presto iniziato ad aumentare l’ambizione dei loro piani, prima dichiarando che i nuovi ibridi e ibridi plug-in sarebbero stati banditi insieme alle loro controparti alimentate a benzina e diesel e poi anticipando l’inizio dello stop alla vendita di auto a combustione al 2035. Adesso si inizia addirittura a parlare di 2030.

Secondo il Guardian, il primo ministro inglese Boris Johnson avrebbe dovuto annunciare la data del 2030 a settembre, ma poi si è deciso di rimandare l’annuncio all’autunno, con novembre come mese più probabile per l’annuncio ufficiale.

Sempre secondo il Guardian la data del 2030 è sostenuta dal Committee on Climate Change, un organismo centrale ma indipendente formato in risposta al Climate Change Act del 2008. Secondo il Times, anche il segretario ai trasporti, Grant Shapps, sostiene l’accelerazione del divieto alle auto a combustione anticipandolo dal 2035 al 2030.

Vedremo dunque come si evolverà la situazione e se davvero nei prossimi mesi arriverà l’annuncio ufficiale del divieto di auto con motore a combustione dal 2030 in UK.