Sebbene sia passato circa un decennio dalla fine della sua produzione, è possibile che Audi A2 torni sulle strade in futuro. Il motivo è che il marchio con i quattro anelli sta valutando la possibilità di recuperare la sua famosa vettura riportandola sul mercato come un’auto completamente elettrica.

Audi A2 dopo oltre un decennio potrebbe ritornare sul mercato

Tutti i marchi sono in questo momento impegnati nello sviluppo delle proprie auto elettriche per rispettare i limiti sulle emissioni delle proprie gamme e per non farsi supera dalla concorrenza.

Audi non vuole essere da meno e ha già un investimento previsto di 10 miliardi di euro in questo settore prima del 2025, cifra che sarà completata con altri 5 miliardi che verranno utilizzati per l’ibridazione.

Nelle scorse ore il presidente di Audi ha lasciato intendere che la sua azienda potrebbe presto iniziare a lavorare su una nuova auto elettrica entry level che potrebbe rappresentare una sorta di successore dell’ormai defunta Audi A2.

La vettura che forse si chiamerà Audi E2 tornerebbe in versione completamente elettrica

«Mi piaceva l’Audi A2. Forse dovremmo farne una. Forse dovremmo renderla elettrica e chiamarla E2», ha detto Markus Duesmann in dichiarazioni alla rivista britannica Top Gear, dove ha anche parlato della possibilità di creare una R8 elettrica - sebbene la RS e-tron GT svolge già quel ruolo, in teoria.

Se questa possibilità è confermata, Audi si unirà a un numero crescente di produttori che vogliono creare un veicolo elettrico accessibile per iniziare a democratizzare l’elettromobilità.

Per pura logica di business, la nuova A2 o E2 potrebbe nascere in sinergia con la Volkswagen ID.2, che dovrebbe arrivare sul mercato ad un prezzo compreso tra i 20.000 ei 25.000 euro.

Vedremo dunque se davvero Audi A2 tornerà sul mercato nei prossimi anni in una veste completamente inedita rispetto alla mitica vettura che noi tutti conosciamo.