Atom Bank: la prima banca direttamente sullo smartphone

icon calendar icon person
Atom Bank: la prima banca direttamente sullo smartphone

Atom Bank ha ottenuto la licenza bancaria da Bank of England e sarà operativa entro la fine del 2015. Nessuno sportello o sito Internet, si fa tutto dallo smartphone tramite app.

It’s official, WE’RE A BANK!”: con un tweet di esulto, Atom Bank dichiara di avercela fatta, di essere una banca a tutti gli effetti di legge. Una banca retail - per piccoli clienti - non proprio come tutte le altre. Atom Bank con un’unica sede, quella legale, a Durham nel Regno Unito, non avrà né filiali né sportelli, ma funzionerà tutto tramite smartphone.

E’ di questi giorni la notizia del rilascio dell’autorizzazione operativa a Atom Bank da parte della Bank of England.

La start up del credito fondata un anno fa da Anthony Thomson in Gran Bretagna, senza nemmeno una filiale e neppure un sito Internet, eserciterà la sua attività bancaria solo ed esclusivamente attraverso un’app del cellulare.

Apertura di conti corrente, prelievi e versamenti e naturalmente carte di debito standard per il pagamento da sportelli saranno tra i servizi dell’app.
La mission aziendale sarà quella di creare un nuovo approccio per il settore bancario e investire a 360 gradi sul mobile banking, assicurando standard di qualità al cliente.

Atom Bank: approccio futuristico
Se pensavate all’Home Banking, avrete bene capito di essere fuori pista. Le menti che stanno dietro quest’operazione, che ha trovato il sostegno di investitori di high-profile come Jim O’Neill di Goldman Sachs, si sono spinte ben oltre.
Il presidente di Atom Bank, Anthony Thomson, dichiara che intende assicurarsi che per la mobile bank la digitalizzazione dovrà essere prima che una sfida, la sua vera natura.

Il monito di Thomson sta nel seguire la rivoluzione che sta investendo qualsiasi modello di business e al contempo riuscire a creare valore e un’esperienza di qualità per il cliente di Atom Bank.

Come riporta il Telegraph, Thomson dichiara:

Oggi, le tecnologie come il riconoscimento vocale, il riconoscimento facciale e il riconoscimento delle impronte digitali sono ridondanti.

Le tecnologie futuristiche, come sistemi che controllano i dispositivi dal pensiero, applicati a strumenti che andrebbero a sostituire le password sono la frontiera che andrebbero a presidiare.

Atom Bank: tutti i dettagli sull’app per smatphone
L’app di Atom verrà ottimizzata per smartphone e tablet e prevederà anche un’interfaccia 3D. Inoltre i clienti potranno usufruire di un servizio di assistenza apposito h24 tramite telefono, chat, e-mail e attraverso i social media.
La società ha dichiarato che utilizzerà la tecnologia 3D e un sistema di sicurezza biometrico all’avanguardia.

Come ha dichiarato Mark Mullen, amministratore delegato di Atom,

l’approccio basato sull’app offrirà controllo totale e massima trasparenza.

Atom Bank: il debutto è vicino
Gli ultimi preparativi. In questi giorni si lavora per ottenere un accordo con Bank of England al fine di garantire la corretta integrazione tra funzionamento sistemi IT e operatività del sistema di pagamento.

Come riporta il Financial Times riguardo il piano societario, Atom bank si vedrà inoltre impegnata a eseguire un l’aumento di capitale per 75 milioni di sterline .Tra i i suoi investitori più important spiccano i nomi di fund manager e venture capitalist come Neil Woodford e Jon Moulton.

Chiudi X