Aspi e Mini-Aspi: Inps comunica importi per 2014, 2015, 2016 e 2017. Ecco la circolare

L’Inps comunica gli importi di Aspi e Mini-Aspi per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017. Ecco la circolare con tutte le istruzioni

L’Inps, con la circolare numero 101 del 3 settembre 2014 comunica gli importi di Aspi e Mini-Aspi per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017 da liquidarsi in funzione dell’effettiva aliquota di contribuzione.

La circolare risponde alla volontà della Legge Fornero di estendere Aspi e Mini-Aspi ad alcune categorie di lavoratori che prima non godevano di tutela in caso di disoccupazione, tra questi i soci lavoratori delle cooperative con rapporto di lavoro subordinato e il personale artistico, teatrale e cinematografico, con rapporto di lavoro subordinato. Per tutelare anche queste tipologie di lavoratori la legge ha previsto, a determinate condizioni, un graduale allineamento del contributo Aspi all’aliquota contributiva ordinaria Aspi dell’1,61% per gli anni dal 2013 al 2017.

La circolare dell’Inps fornisce le dovute istruzioni attuative del provvedimento interministeriale provvedimento interministeriale che determina per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017 le misure delle indennità di disoccupazione Aspi e Mini-Aspi, da liquidare alla nuova platea degli assicurati, in funzione dell’effettiva aliquota di contribuzione.

Soggetti interessati
L’Inps precisa che che rientrano nell’ambito di applicazione del decreto interministeriale che determina l’allineamento di Aspi e Mini-Aspi:

  • i soci lavoratori delle cooperative di cui al D.P.R. n. 602 del 1970, con rapporto di lavoro subordinato;
  • il personale artistico, teatrale e cinematografico, con rapporto di lavoro subordinato.

Ammontare di Aspi e Mini-Aspi
Le indennità Aspi e Mini-Aspi per i soggetti appena indicati sono quindi liquidate:

  • con riferimento all’anno 2014, in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e cioè per un importo pari al 40 per cento della misura delle indennità;
  • con riferimento all’anno 2015 in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e cioè per un importo pari al 60 per cento della misura delle indennità come calcolate;
  • con riferimento all’anno 2016 in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e cioè per un importo pari all’80 per cento della misura delle indennità;
  • con riferimento all’anno 2017 in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione e cioè per un importo pari al 100 per cento della misura delle indennità.

Per ulteriori informazioni consultare la circolare numero 101 del 3 settembre 2014.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti

Argomenti:

ASPI Mini Aspi

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.