Quanto guadagna Antonino Cannavacciuolo

5 marzo 2020 - 16:28 |

Un conto in banca a nove zeri quello di Antonino Cannavacciuolo grazie a Villa Crespi e alla televisione. Ecco quanto guadagna il famoso chef stellato di MasterChef, Cucine da Incubo, Antonino Chef Academy e O’ Mare Mio.

Quanto guadagna Antonino Cannavacciuolo

Quanto guadagna Antonino Cannavacciuolo? Lo chef campano giudice di Masterchef Italia è un volto ormai “onnipresente” della TV, tra programmi di cucina e pubblicità. Viene spontaneo, quindi, chiedersi a quanto ammonti il suo stipendio.

Cannavacciuolo, 4 stelle Michelin con i suoi 3 ristoranti (Villa Crespi e Cannavacciuolo Café & Bistrot a Novara, Bistrot Cannavacciuolo a Torino), è a tutti gli effetti uno degli chef più ricchi d’Italia. Nella classifica troviamo anche Carlo Cracco, i fratelli Alajmo e i fratelli Cerea (proprietari del famoso “Da Vittorio” in provincia di Bergamo), tutti con conti in banca milionari. Ma esattamente quanti soldi guadagna Antonino Cannavacciuolo tra l’attività imprenditoriale, i programmi, le ospitate in TV e le pubblicità? Qui le cose da sapere.

Scopri anche Quali sono i ristoranti più costosi del mondo

Quanto è ricco Antonino Cannavacciuolo: carriera e biografia

Antonino Cannavacciuolo è noto per aver preso parte a diverse trasmissioni di successo come MasterChef (anche nelle versioni MasterChef Junior e Celebrity), Cucine da Incubo, Antonino Chef Academy e O’ Mare Mio, nei panni di giudice culinario o conduttore. La sua popolarità lo ha portato a essere testimonial di spot pubblicitari: da pasta Voiello al Consorzio Gorgonzola Dop al caffè Lollo.

Con tutti questi impegni, non è mistero che Cannavacciuolo possa contare su un cachet da urlo, a 5 stelle come l’hotel e ristorante di lusso Villa Crespi in provincia di Novara dove è patron chef.

Antonino Cannavacciulo, nato a Vico Equense nel 1975, ha alle spalle una lunga carriera nel campo della ristorazione, iniziata nel 1994 dopo il diploma in Cucina presso la scuola alberghiera I.S.I.S. “F. De Gennaro”.

Dopo alcune esperienze nella penisola sorrentina, si trasferisce per un periodo in Francia, per iniziare a collaborare con due ristoranti dell’Alsazia, l’Auberge dell’Ile di Illhaeusern e il Buerehiesel di Strasburgo.

Nel 1999, all’età di 23 anni, Cannavacciuolo fonda con la moglie Cinzia Primatesta il Relais Villa Crespi in Piemonte, che ospita un albergo a cinque stelle e un ristorante da due stelle Michelin.

Antonino approda in TV dal 2013, iniziando la sua carriera televisiva nelle vesti di chef-presentatore o chef-giudice: Cucine da incubo, MasterChef Italia, ’O mare mio, Ci pensa Antonino, Celebrity MasterChef Italia, MasterChef All Stars Italia, Antonino Chef Academy.

Quanto guadagna Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo ha all’attivo, oltre al ristorante di Villa Crespi, il Cannavacciuolo Café & Bistrot a Novara e il Bistrot Cannavacciuolo di Torino, tutti gestiti dalla società Ca.Pri di proprietà sua e della moglie Cinzia.

Solo con il fatturato del 2018 di Villa Crespi Cannavacciuolo ha guadagnato 9,9 milioni di euro, salendo al terzo posto nella classifica degli chef d’Italia con maggiore fatturato.

Se “solo” 9,9 milioni di euro costituiscono l’incasso di Antonino Cannavacciuolo per Villa Crespi, i bistrot gestiti dallo chef non devono essere da meno, in proporzione. Insomma, parliamo di menù di degustazione a partire da 75 euro a persona.

Quanto guadagna Antonino Cannavacciuolo: cachet per TV

Ai guadagni nel campo della ristorazione bisogna sommare gli introiti che lo chef Antonino Cannavacciuolo riceve in qualità di giudice e presentatore di noti programmi TV, in onda su Tv8, Nove e Sky. Uno su tutti MasterChef Italia.

Sebbene i termini del contratto di Antonino Cannavacciuolo per MasterChef Italia non sia noto, possiamo considerare gli incassi dei colleghi chef per lo stesso programma in Australia. Nel loro caso, indiscrezioni parlavano di accordi per ben 1,5 milioni di dollari per ciascun giudice, con un contratto garantito per due anni.

Probabilmente lo stipendio dei giudici italiani per MasterChef Italia è più basso, ma ciononostante Antonino Cannavacciuolo può sicuramente contare su un cachet importante, avendo all’attivo ben quattro produzioni TV.

E non solo, perché la celebrità televisiva ha anche ingrandito l’attività dello chef napoletano al campo dell’editoria, con i libri da lui scritti che gli frutteranno introiti derivati dai diritti d’autore sulle vendite. I libri di Antonino Cannavacciuolo sono:

  • In cucina comando io,
  • Pure tu vuoi fare lo chef?
  • Il piatto forte è l’emozione. 50 ricette dal Sud al Nord
  • Mettici il cuore. 50 ricette per la cucina di tutti i giorni
  • A tavola si sta insieme. I menu d’autore per le tue serate in compagnia

Leggi anche:
> Joe Bastianich, quanto guadagna? Stipendio, patrimonio e incassi
> Giorgio Locatelli, Masterchef: chi è e quanto costa una cena nel suo ristorante

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories