Analisi operativa FTSE Mib: quotazioni frizzanti tentano l’estensione verso 21.500 punti

L’indice tricolore denota vivacità e supera le resistenze statiche e dinamiche incontrate. Ecco una panoramica sui livelli operativi più significativi per la giornata

Analisi operativa FTSE Mib: quotazioni frizzanti tentano l'estensione verso 21.500 punti

Seduta iniziata con le marce ingranate per Piazza Affari. Il FTSE Mib estende il recupero e corrobora i molteplici segnali di forza generati da inizio mese grazie alla spinta che oggi viene dal settore bancario, capeggiato da Unicredit.

Le quotazioni dell’indice italiano hanno superato brillantemente gli ostacoli grafici collocati a 21mila e 21.122 punti, ma ora il focus si è spostato sulla resistenza dinamica transitante sui massimi della seduta di ieri a circa 21.325 punti. Su questo livello potrebbero materializzarsi alcune prese di beneficio.

Dal punto di vista meramente tecnico la struttura della candela giornaliera disegnata ieri non denota forza, con le ultime tre sedute che presentano real body sempre più piccoli.


FTSE MIB, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Come detto, i prezzi si trovano inoltre a ridosso del livello resistenziale dato dalla linea di tendenza dinamica che collega i minimi del 29 maggio con quelli del 27 giugno 2018. Questi segnali potrebbero avere nuove implicazioni ribassiste per l’indice tricolore, che si trova ancora in un contesto grafico di lungo periodo ribassista.


FTSE MIB, grafico orario. Fonte: Bloomberg

Con un’analisi di più breve respiro, si nota come i prezzi ieri siano stati estremamente precisi al contatto con la linea di tendenza menzionata prima. L’ipotesi di un nuovo ribasso troverebbe conferma in caso di rottura di area 21.021 punti, zona in cui è presente una zona di supporto intragiornaliero.

Se invece i corsi dovessero superare l’area di resistenza menzionata nei paragrafi precedenti ci sarebbero buone possibilità di veder chiudersi il gap a 21.580,0605 punti.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su FTSE MIB


Elaborazione Ufficio Studi Money.it

Si potrebbero quindi adottare strategie di matrice ribassista alla rottura di area 21.026 punti. In tal caso lo stop loss andrebbe posto a 21.350 punti, l’obiettivo principale a 20.700 punti e l’obiettivo finale a 20.650 punti.

Se invece i corsi dovessero procedere la loro avanzata, si potrebbe adoperare un tipo di operatività di stampo rialzista con punto ti entrata a 21.400 punti, stop loss a 21.020 punti e obiettivo principale a 21.600. L’obiettivo finale, in tal caso si troverebbe a 21.700 punti. Il rapporto rischio rendimento non sarebbe però favorevole, in quanto i corsi hanno già fatto un impulso rialzista di correzione.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.