Analisi forex: Corona svedese, aumentano le pressioni in vista delle elezioni

Gli ultimi sondaggi danno in testa alle preferenze popolari il partito nazionalista e anti immigrazione del Paese. Gli esperti invocano un intervento della Riskbank sui tassi a sostegno della divisa nazionale

Analisi forex: Corona svedese, aumentano le pressioni in vista delle elezioni

La Corona svedese ha recentemente segnato nuovi minimi sull’euro, portandosi su livelli che non si vedevano dalla crisi subprime. Nei confronti del dollaro americano si trova invece sui minimi dal 2016.

La debolezza della valuta svedese è dovuta a duplici fattori, sia politici che economici. Le imminenti elezioni politiche del 9 settembre prossimo stanno scaldando gli animi della popolazione, con i sondaggi che danno in testa alle preferenze il partito nazionalista e anti immigrazione del Paese.

Sul fronte economico, invece, la Svezia sta soffrendo in modo accentuato della guerra commerciale in atto contro gli Usa in quanto Paese tradizionalmente votato alle esportazioni.

Ecco perchè gli ultimi mesi hanno visto un brusco deprezzamento della moneta nazionale, tanto che gli esperti invocano a gran voce l’intervento della Banca centrale del Paese, la Riksbank. Ad oggi infatti i tassi d’interesse praticati nel Paese scandinavo sono fermi al -0,5%, il livello più basso del mondo. Un loro eventuale incremento potrebbe aiutare la divisa nazionale a recuperare valore.

Analisi tecnica: il cambio USD/SEK


USD/SEK, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

L’incertezza politica si rispecchia sul grafico del cambio USD/SEK dove le quotazioni denotano un forte trend rialzista che accompagna le quotazioni da tutto il 2018, come evidenziato dalla linea di tendenza che collega i minimi del 31 gennaio 2018 con quelli dell’1° febbraio 2018.

In un’ottica più ravvicinata vediamo che al momento i prezzi della coppia valutaria sono compressi all’interno di un pattern triangolare che, se violato al rialzo, andrebbe a generare un ulteriore segnale rialzista.

A quel punto i corsi troverebbero strada spianata verso i top 2016, posti a 9,4482, dove potrebbero costruire un doppio massimo interessante.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa su USD/SEK


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Si potrebbe dunque attendere una fuoriuscita dall’attuale zona di compressione prima di prendere una decisione a livello operativo. A tal proposito, chiusure giornaliere al di sopra di quota 9,20 (sopra i massimi della seduta di ieri, in cui i corsi sono stati respinti) qualificherebbero strategie di matrice rialzista con stop loss a 9,0274 e obiettivo principale a 9,43. L’obiettivo finale è invece identificabile a 9,50.
Chiusure inferiori a 9,07 potrebbero spianare la strada a veloci occasioni ribassiste con stop loss a 9,20, obiettivo principale a 8,94 e obiettivo finale a 8,9350.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.