Azioni Saipem prendono il largo ma rimangono all’interno del pattern rising wedge

La recente rottura della resistenza a 4,675 euro è un importante dimostrazione di forza, ma attenzione ai segnali che arrivano da timeframe più estesi

Azioni Saipem prendono il largo ma rimangono all'interno del pattern rising wedge

Giornata di rialzo per Saipem , oggi fra i migliori titoli di Piazza Affari grazie alla conferma della raccomandazione “overweight” da parte degli analisti di Morgan Stanley. Gli esperti hanno ritenuto necessario rivedere le stime sul target price del titolo, alzando le mire dai precedenti 5,80 a 6,70 euro ad azione.


Saipem, grafico daily. Fonte: Bloomberg

Grazie alle giornate di ieri e di oggi Saipem ha generato importanti indicazioni sulla struttura tecnica del titolo, vediamole. Il trend in cui si trova il titolo l’azienda del settore petrolifero è rialzista. Agli inizi di luglio infatti i corsi hanno dato prova della loro forza rompendo la resistenza dinamica ottenuta con i massimi del 4 aprile 2017 con 16 gennaio 2018.

Con la seduta odierna le quotazioni hanno effettuato il breakout della resistenza statica a 4,675 euro, ereditata dai massimi del 16 agosto scorso. Inoltre, con questa candela di forza si sta evitando il pericolo dato dal pattern rising wedge, evidenziata dalle linee di tendenza blu nel grafico, fornendo ulteriore prova della volontà di salire.


Saipem, grafico settimanale. Fonte: Bloomberg

Allargando il campo d’indagine con un grafico settimanale la situazione non cambia molto. Le quotazioni mostrano inequivocabili segnali di forza. Un primo ostacolo per il rialzo, però, potrebbe essere quota 4,85 euro, livello dove è collegata una zona resistenziale data dalla linea di tendenza che collega i massimi delle settimane del 3 e 17 agosto.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Saipem


Elaborazione Ufficio studi Money.it

In assenza di segnali di debolezza si potrebbero quindi privilegiare strategie di matrice rialzista. Primo segnale di entrare si potrebbe localizzare sulla rottura durante le prossime sedute dei massimi odierni, posti a 4,803 euro. In questo caso, lo stop loss andrebbe posto sotto area 4,40 euro mentre l’obiettivo principale a 5,42 euro, L’obiettivo finale sarebbe invece individuabile a 5,40 euro.

Iscriviti alla newsletter settimanale per ricevere le news e le analisi più importanti sui Certificati

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Ufficio Studi Money.it -

Azioni Tim: impasse su dossier cessioni spinge il titolo verso baratro

Azioni Tim: impasse su dossier cessioni spinge il titolo verso baratro

Commenta

Condividi

Ufficio Studi Money.it -

Analisi Forex: EUR/AUD, un pullback fornirà nuovi ingressi short?

Analisi Forex: EUR/AUD, un pullback fornirà nuovi ingressi short?

Commenta

Condividi

Ufficio Studi Money.it -

Analisi azioni: Tenaris non ferma la fame di rialzo, prossima fermata a 16 euro

Analisi azioni: Tenaris non ferma la fame di rialzo, prossima fermata a 16 euro

Commenta

Condividi