Analisi forex: Eur/Gbp, per la sterlina potrebbe essere giunto il momento di una presa di forza

Il cross Eur/Gbp al test della media mobile a 200 periodi e con un pattern candlestick di inversione in costruzione sul grafico giornaliero

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/GBP sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Sul cross Eur/Gbp potrebbe essere giunto il momento di nuova debolezza. In primo luogo, i dati macroeconomici usciti in questi giorni della prima ottava del semestre evidenziano un’Europa in affanno, con dati sotto le attese e un’Inghilterra che con gli ultimi due dati che hanno sorpreso in positivo le aspettative degli analisti potrebbe vedere un apprezzamento della sua moneta. In secondo luogo andando ad analizzare il grafico giornaliero del cross, si nota come i prezzi siano stati respinti dalla linea di tendenza discendente che collega i massimi del 12 ottobre 2017 a 0,90331 con quelli del 15 novembre 2017 a 0,90145.

A corroborare l’ipotesi di un possibile rinvigorimento della moneta di sua Maestà vi è anche il fatto che a livello giornaliero i prezzi si trovino poco sopra la loro media mobile semplice a 200 periodi.

Come si può vedere dal grafico, tale media è risultata per le quotazioni un ostacolo insormontabile dall’agosto del 2017: potrebbe quindi farle scendere anche questa volta vista anche la presenza di un pattern di analisi candlestick di inversione chiamato “reverse pin bar” disegnato il giorno 29 giugno 2018.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Eur/Gbp


Grafico giornaliera cross Eur/Gbp; fonte: Bloomberg

Dato l’insieme di questi fattori appare conveniente sotto il profilo risk/reward privilegiare un’operatività ribassista, soprattutto a partire da un rientro dei prezzi giornalieri sotto la media a 200 periodi transitante a 0,8815 sterline che determinerebbe un buon segnale ribassista oltre che una falsa rottura della resistenza statica data dal top della congestione di area 0,87111 e 0,8833 che potrebbe portare i corsi in area 0,8750 in un primo momento, dove testerebbero l’area supportiva data dalla base della congestione sopra menzionata per poi passare a 0,8720 una volta rotto il supporto.

Un’operazione short si potrebbe quindi costruire al rientro in area 0,8815 e avrebbe uno stop loss a 0,8890. L’obiettivo primario si può individuare in area 0,8750 e quello finale a 0,8730 sterline.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su EURGBP (Euro/Sterlina)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.