Analisi azioni: Eni, imminente rimbalzo dall’area supportiva?

Continua la lateralizzazione per il titolo del comparto petrolifero, ma un pattern rialzista in corso di formazione potrebbe favorire una ripresa delle quotazioni

Analisi azioni: Eni, imminente rimbalzo dall'area supportiva?

Il titolo Eni rimane al momento intrappolato all’interno del trading range di medio periodo delimitato nella sua parte inferiore dal supporto statico a quota 15,73 euro lasciato in eredità dal minimo segnato con la seduta del 17 agosto scorso e, nella sua parte superiore, dalla zona statica che comprende i livelli resistenziali a quota 16,65 euro e a quota 16,89 euro rispettivamente segnati segnato il 10 luglio e il 15 maggio scorsi.


Eni, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Con la seduta odierna, i corsi sembrano voler puntare all’area resistenziale della prima decade di agosto, anche se la struttura del titolo, nel breve termine è andata deteriorandosi. Infatti, con il nuovo minimo segnato ieri, la price action del titolo Eni, ha completato un primo modello di massimi e minimi decrescenti, partendo dal massimo segnato l’8 agosto scorso a quota 16,71 euro.

Una rottura del minimo segnato ieri quindi confermerebbe un segnale ribassista con obiettivo i minimi segnati a quota 15 euro prima e a 14,62 euro il 29 maggio scorso dopo.

Al momento della scrittura, tuttavia, si sta disegnando un pattern dalle implicazioni rialziste, il bullish Engulfing, che se dovesse essere confermato dalla chiusura odierna potrebbe portare le quotazioni nei pressi dell’area resistenziale precedentemente citata.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa su Eni


Elaborazione ufficio studi Money.it

Alla luce dell’analisi tecnica sul titolo Eni si privilegia un’operatività di tipo rialzista qualora dovesse essere confermato il pattern Engulfing, con entrata alla rottura del massimo segnato con la candela odierna a 15,93 euro. Primo obiettivo quota 16,65 euro, obiettivo più ambizioso a quota 16,90 euro massimo segnato con la seduta del 15 maggio, massimo che non si supera da ormai tre anni.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.