Amazon entra nel calcio: presi i diritti della Premier, trasmetterà venti partite su Prime

Amazon si è aggiudicato uno dei pacchetti dei diritti TV della Premier League: tramite Prime trasmetterà dal 2019 venti incontri live e in esclusiva.

Amazon entra nel calcio: presi i diritti della Premier, trasmetterà venti partite su Prime

Mentre da noi ancora non si riesce a risolvere il pasticciaccio della vendita dei diritti TV della Serie A, in Inghilterra sono stati assegnati gli ultimi due pacchetti con la grande novità dello sbarco di Amazon nella Premier League.

Da agosto quindi gli abbonati di Amazon Prime potranno vedere venti incontri live e in esclusiva della Premier League a partire dal 2019. Il colosso di Jeff Bezos ha deciso così dopo tante voci a riguardo di scendere in campo nel business del pallone.

Amazon entra nel calcio

Con l’assegnazione degli ultimi due pacchetti rimasti si è conclusa l’asta per la vendita dei diritti TV della Premier League relativi al triennio 2019-2022: nel complesso, le televisioni sborseranno oltre 4,5 milioni di sterline.

Come da regolamento un solo operatore non può aggiudicarsi tutti i pacchetti, con Sky e BT che si sono assicurati gli asset principali mentre Amazon si è dovuta accontentare della fetta più piccola della torta.

Nel dettaglio Sky trasmetterà in diretta e in esclusiva un totale di 128 partite, BT 52 mentre Amazon esordirà con 20 match live. In Premier comunque, a differenza della nostra Serie A, bisogna ricordare che non tutte le partite vengono trasmesse live in TV.

A partire dalla stagione 2019-2020 quindi gli abbonati di Amazon Prime potranno vedere, per tre stagioni e senza dover sostenere costi aggiuntivi, all’incirca una partita a settimana del massimo campionato inglese.

Come annunciato da tempo, il colosso americano sbarca quindi nel mercato del calcio iniziando proprio dal palcoscenico più ambito, quello della Premier. Si dovrà vedere ora cosa faranno anche i vari Facebook e Netflix, anche loro molto interessati al pallone.

Se Oltremanica i diritti TV sono stati venduti a peso d’oro con l’entrata in scena anche di Amazon, nel Bel Paese invece siamo ancora alle prese con le carte bollate dopo la rottura con gli spagnoli di Mediapro.

Con ogni probabilità alla fine sarà Sky a rastrellare la quasi totalità dei pacchetti per il prossimo triennio, per una cifra che dovrebbe aggirarsi sul miliardo di euro. Per l’arrivo anche da noi di Amazon, i tempi non sembrerebbero essere ancora maturi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Amazon

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.