Il 2022 sarà un anno estremamente importante per Alfa Romeo. Infatti la casa automobilistica del Biscione presenterà la sua prima vettura completamente elettrica. Si tratterà del futuro B-SUV di cui si parla già da un po’ di tempo il cui debutto è appunto previsto proprio per il 2022. Il SUV elettrico compatto, di dimensioni simili a un’Audi Q2 , sarà fondamentale per rilanciare le vendite in calo dello storico marchio milanese in un mercato automobilistico in rapida evoluzione.

Alfa Romeo B-SUV sarà il primo modello elettrico del Biscione

Alfa Romeo attualmente non offre propulsori elettrificati, ma all’inizio del prossimo anno lancerà un SUV di medie dimensioni, il Tonale, da offrire come ibrido plug-in. Nel lancio della sua prima auto elettrica, il Biscione dovrebbe ottenere un grande aiuto dal gruppo transalpino PSA che entro fine anno dovrebbe completare la fusione con Fiat Chrysler Automobiles. La società francese dovrebbe mettere a disposizione motori e piattaforma per il futuro B-SUV di Alfa Romeo. 

Questo modello è destinato a diventare la nuova entry level nella gamma della casa automobilistica italiana al posto di Alfa Romeo MiTo uscita di produzione nel 2018. Ricordiamo inoltre che entro fine anno il marchio milanese dirà addio anche ad Alfa Romeo Giulietta che sarà sostituita dal crossover Tonale. Con il nuovo B-SUV elettrico Alfa Romeo spera di avvicinarsi al suo obiettivo di 400 mila immatricolazioni annue.

Con il suo arrivo la gamma del Biscione disporrà di ben 3 SUV più la berlina Giulia. Maggiori informazioni su questo futuro modello arriveranno nel corso del prossimo anno man mano che ci avvicineremo al suo lancio che potrebbe avvenire in occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2022. Con il nuovo SUV, Alfa Romeo intende comunicare che le sue auto non sono solo sportive ma possono anche essere guidate in modo confortevole.