Nei prossimi anni Alfa Romeo rivoluzionerà la sua gamma. Grazie all’avvento di Stellantis si potrà finalmente completare il rinnovamento promesso negli scorsi anni da Sergio Marchionne ma che per vari motivi fino ad ora non è stato possibile portare a compimento. Dunque dopo Alfa Romeo Giulia e Stelvio, numerosi nuovi modelli sono attesi nella gamma dello storico marchio milanese.

Alfa Romeo Brennero dovrebbe essere il nome scelto dal Biscione per il futuro B-SUV

Innanzi tutto nel 2021 arriverà il SUV di segmento C Alfa Romeo Tonale il cui debutto dovrebbe avvenire verso la metà del prossimo anno per poi arrivare in concessionaria entro la fine del 2021.

Successivamente arriverà un altro SUV. A proposito di questo modello, che avrà dimensioni ancora più compatte di Tonale divenendo la nuova entry level del Biscione, nuove indiscrezioni arrivano a proposito del nome.

Si dice infatti che Alfa Romeo abbia intenzione di continuare con i passi di montagna. Dunque dopo Stelvio e Tonale dovrebbe essere la volta di Alfa Romeo Brennero. Dovrebbe essere dunque questo il nome scelto per il futuro B-SUV che nascerà su piattaforma CMP di PSA.

Brennero sarà il primo modello completamente elettrico di Alfa Romeo

Si dice inoltre che Alfa Romeo Brennero sarà il primo modello ad avere una versione completamente elettrica tra quelli che nei prossimi anni comporranno la gamma della casa italiana che fa parte di Fiat Chrysler e che in futuro sarà uno dei 14 marchi di Stellantis.

Il debutto di Alfa Romeo Brennero potrebbe avvenire nel corso del 2022 in versione concept car. Il 2023 invece dovrebbe essere l’anno giusto per conoscere la versione di produzione che subito dopo la sua presentazione sarà messo in commercio.

Non è al momento ancora chiaro quelli che saranno i prezzi di partenza del SUV che comunque dovrebbe essere proposto ad un costo in linea con quello dei diretti concorrenti del segmento B dei SUV.