Ancora nulla di fatto a Pomigliano per quanto riguarda i lavori necessari alla produzione di Alfa Romeo Tonale. Il SUV di segmento C doveva iniziare ad essere prodotto nello stabilimento Fiat Chrysler in Campania a partire dalla metà del 2021. Prima però dovranno essere effettuati alcuni lavori nel sito produttivo, necessari per adattare la linea di produzione al nuovo modello. Al momento però, anche a causa del lockdown dovuto all’epidemia di coronavirus, tutto è fermo a Pomigliano.

Alfa Romeo Tonale: ancora non sono iniziati i lavori di adeguamento dello stabilimento di Pomigliano

Mario Di Costanzo, operaio e delegato Fiom, ha confermato nelle scorse ore che i lavori di adeguamento dello stabilimento di Pomigliano non sono ancora iniziati. A quanto pare per la produzione vera e propria ci vorrà almeno un anno e mezzo. Questo dunque fa temere che ci possano essere ulteriori ritardi per il lancio di Alfa Romeo Tonale sul mercato, il cui debutto a questo punto potrebbe avvenire non prima della fine del prossimo anno.

Ricordiamo che Alfa Romeo Tonale è l’unica novità prevista per il momento nella gamma della casa automobilistica del Biscione. Per quanto riguarda il futuro B-SUV si dice che possa venire svelato nel 2022, ma a questo punto non possiamo escludere anche in questo caso uno slittamento.

Tonale l’anno prossimo dovrebbe diventare la nuova entry level della gamma della casa automobilistica del Biscione. Questo anche per effetto del contemporaneo addio di Alfa Romeo Giulietta che quasi sicuramente entro fine anno non verrà più prodotta a Cassino.

Vedremo dunque nei prossimi mesi come si evolverà la situazione in casa Alfa Romeo e quali novità arriveranno a proposito dei debutti di Alfa Romeo Tonale e B-SUV e delle altre future novità attese per il rilancio in grande stile del marchio milanese.