Agenda macro 27 settembre 2018: Italia, dati sulla fiducia ed emissione di Btp e Ccteu

La giornata odierna vede in programmazione alcuni dati significativi per il Belpaese, particolare attenzione per l’emissione di Btp e Ccteu (scadenza 5 e 7 anni). Nel pomeriggio focus su Germania e oltreoceano per una carrellata di dati sull’economia statunitense

Agenda macro 27 settembre 2018: Italia, dati sulla fiducia ed emissione di Btp e Ccteu

L’agenda macro odierna prevede il rilascio di alcuni dati significativi per l’italia e l’Eurozona in mattinata, nel pomeriggio focus in Germania e negli Stati Uniti. Alle ore 10:00, per il Belpaese, si attendono i dati sulla fiducia manifatturiera, l’indice della fiducia dei consumatori relativi a settembre e l’indice dei prezzi alla produzione di agosto alle ore 11:00.

Il dato sulla fiducia manifatturiera dovrebbe continuare il trend di calo dai livelli di top raggiunti nel mese di settembre 2017, la misurazione è infatti attesa in calo dai 104,8 punti della misurazione precedente ai 104,5 punti di consensus. Anche l’indice della fiducia dei consumatori relativa a settembre è atteso in calo a 115 punti contro i 115,2 punti della precedente rilevazione.

Il dato sulla fiducia al consumo (finale) per l’Eurozona relativo a settembre è invece atteso invariato a -2,9 del dato precedente, continuando il trend di calo da inizio anno. Nel primo pomeriggio focus sulle misurazioni dei prezzi al consumo in Germania e su alcuni dati oltreoceano.

Per la Germania i dati sui prezzi al consumo preliminari relativi a settembre sono attesi invariati allo 0,1% su base mensile e al 2% su base annuale. Le misurazioni armonizzate sono attese in aumento per il dato su base mensile dallo 0% allo 0,1% di consensus e invariate a 1,9% su base annuale.

Alle ore 14:30 per gli Stati Uniti si attendono: il dato finale sul Pil del secondo trimestre, gli ordini di beni durevoli e le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione.

Il Pil annualizzato, relativo al secondo trimestre, è atteso invariato al 4,2% della rilevazione precedente. Gli ordini di beni durevoli relativi ad agosto sono attesi in rialzo da -1,7% del dato precedente al 2% di consensus degli analisti. Il dato settimanale sulle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione è atteso in aumento a 210 mila unità contro le 201 mila unità della precedente misurazione.

Fronte titoli di stato si segnala per il Belpaese l’emissione di titoli a media-lunga scadenza. Il tesoro offrirà Btp scadenza ottobre 2023 per un ammontare compreso tra gli 1,5 -2 miliardi di euro e Ccteu scadenza sette anni tra 750 milioni e 1,25 miliardi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.