Agenda macro 26 febbraio: consumatori ago della bilancia

L’agenda macro di oggi sarà concentrata sulle rilevazioni relative alla fiducia dei consumatori di Germania, Francia e Usa. Per questi ultimi due Paesi, le attese degli esperti sono per un miglioramento del dato

Agenda macro 26 febbraio: consumatori ago della bilancia

Come si vede dal nostro calendario economico, l’agenda macro di oggi sarà concentrata sui dati della fiducia dei consumatori in Germania, Francia e Stati Uniti.

Alle 8:00 verrà rilasciato l’indice GfK sulla fiducia dei consumatori tedeschi per il mese di marzo, atteso dagli analisti censiti da Bloomberg in linea con la precedente rilevazione, a 10,8 punti.

Alle 8:45 poi, in Francia verrà resa nota la lettura sulla fiducia al consumo per il mese di febbraio. Gli esperti si attendono un dato in aumento a 92 punti, contro i 91 punti segnati a gennaio.


Fiducia dei consumatori in Francia. Fonte: Bloomberg

A dicembre 2018 l’indice è arrivato al livello più basso dall’ottobre 2014. Lo scorso mese la lettura effettiva ha sorpreso in positivo le attese degli analisti per la prima volta da dicembre 2017.

Questo segnale, senza dubbio positivo, potrebbe indicare la fine del deterioramento di questo indicatore: sarà quindi da osservare se a gennaio ci sia stata un’eccezione alla discesa o se questo è stato un primo segnale di un ritorno di fiducia nel Paese francese.

Italia: asta BoT in focus

L’ultima rilevazione nel Vecchio continente riguarda l’Italia: alle 11:00 il Tesoro collocherà i BoT a 6 mesi.


Rendimento di aggiudicazione dei BOT a 6 mesi dal 2009. Fonte: Bloomberg

Nell’ultima asta del 29 gennaio 2019, i rendimenti di questo titolo di Stato hanno raggiunto un valore sotto lo zero per la prima volta dal 26 aprile 2018. Osservando gli yield, oggi si avrà un’informazione importante sulle opinioni degli operatori internazionali sul rischio attribuito nostro Paese.

Usa: indice manifatturiero della Fed di Richmond e fiducia dei consumatori Conference Board

Oltreoceano, focus su quanto emergerà dalle rilevazioni dell’indice manifatturiero della Fed di Richmond per febbraio.


Andamento indice manifatturiero della Fed di Richmond. Fonte: Bloomberg

Dopo aver deluso le attese degli esperti in maniera pressoché costante da ottobre 2018, a gennaio le rilevazioni hanno visto un piccolo miglioramento, pur restando sotto lo zero. Valori inferiori a questo livello indicano un indebolimento dell’attività economica.

L’ultima lettura della giornata riguarderà la fiducia dei consumatori pubblicato dalla Conference Board.


Andamento della fiducia dei consumatori (Conference Board). Fonte: Bloomberg

A gennaio, gli analisti censiti da Bloomberg si attendono un progresso del dato a 124,7 punti rispetto ai 120,2 punti di gennaio 2019. Da ottobre 2018, questo indice ha iniziato un progressivo declino che lo ha portato ai minimi da settembre 2017.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.