7 buoni motivi per installare Windows 10, il nuovo sistema operativo di Microsoft

Federico Tesio

23 Gennaio 2015 - 09:30

condividi

Microsoft ha alzato il sipario sul suo nuovo sistema operativo in arrivo a 2015 inoltrato. Scopriamo assieme tutte le caratteristiche di Windows 10 e perchè conviene scaricare e installare l’ultimo arrivato di casa Microsoft.

7 buoni motivi per installare Windows 10, il nuovo sistema operativo di Microsoft

Microsoft ha scelto di saltare la nona versione del suo sistema operativo Windows, catapultandoci nella propria visione di futuro desktop e mobile con Windows 10, in arrivo a 2015 inoltrato. Nei mesi scorsi vi ho parlato più volte di Windows 10 e di cosa aspettarci dal gioiello di casa Microsoft, e vi ho guidato passo a passo nell’installazione dell’anteprima tecnica con cui molti di voi hanno potuto testare con mano il futuro dei sistemi operativi.

Nelle scorse ore durante una conferenza tenuta in occasione della presentazione del nuovo sistema operativo Microsoft abbiamo potuto assemblare tutti i pezzi del grande mosaico Windows 10 e siamo pronti a condividere con voi sette buoni motivi per installare (o aggiornare, nel caso di utenti Windows 8.1) Windows 10.

1. Gratuito, per un anno

Windows 10 giungerà nella forma di upgrade gratuito per tutti gli utenti in possesso di Windows 7 e Windows 8 e 8.1, per un anno intero. Se non verrà effettuato l’upgrade nel corso del primo anno, si dovrà pagare il prezzo di listino del nuovo sistema operativo.

2. Un prodotto genuino sin dalla nascita

Con Windows 10 Microsoft ci consegna il prodotto più testabile mai rilasciato dalla compagnia. In aggiunta alla technical preview rilasciata il 24 ottobre scorso, il colosso americano ha in programma una nuova anteprima tecnica che sarà disponibile la settimana prossima in maniera completamente gratuita e scaricabile direttamente dal sito ufficiale di Microsoft. Come potete notare dall’avviso presente sul sito, per la prima volta verrà resa disponibile anche l’anteprima per dispositivi mobile.

3. Il nuovo menu Start

Windows 10 assomiglia più a Windows 7 che a Windows 8 e costituirà un mondo dove la tradizione e l’essenza Windows coesistono con la modernità delle nuove applicazioni web. Per portare a termine questa missione Windows reintegra il menu Start (che non trovò posto in Windows 8), che risulta ora completamente personalizzabile: dalle dimensioni ai colori, fino alla scelta delle applicazioni e integrazioni da mostrare.

4. Questo è... Spartan

Da tempo circolavano indiscrezioni sull’intenzione di abbandonare Internet Explorer come browser primario di Windows. Microsoft ha confermato questa scelta, presentando il successore morale di IE, Spartan. Niente Internet Explorer 12 dunque, ma un browser riscritto ad hoc e in linea con la concorrenza e dal nome in codice Spartan.

Come per Chrome e Firefox, anche Spartan supporterà le estensioni e sarà progettato in JavaScript utilizzando il motore Chakra di Microsoft col supporto di quello Trident per il rendering. Spartan verrà integrato in un secondo momento anche sui dispositivi mobile, ma dovremo aspettare le prossime anteprime tecniche per testarlo di persona.

5. Ciao, Cortana!

Cortana, l’assistente vocale di casa Microsoft, giungerà su tutti i PC con Windows 10. Tutte le versioni, desktop, laptop e tablet potranno ora usufruire dei servizi offerti dal nuovo competitor del più conosciuto Siri di Apple. Cortana sarà in grado di adempiere a nuovi comandi disegnati per l’utilizzo su PC: dall’accesso a file specifici alla ricerca di un’applicazione precisa, Cortana saprà agevolare l’esperienza Windows 10. Verrà inoltre integrata in Spartan, sostituendosi qualora necessario alle classiche ricerche web.

6. Windows 10 per dispositivi mobile

Se diventeranno Windows Phone 10 o Windows 10 Mobile ancora non possiamo saperlo, ma quel che è certo è lo stesso sistema operativo sarà disponibile e perfettamente integrato sui vostri smartphone, tablet, laptop o PC. Esisteranno due differenti versioni di sistema operativo per i dispositivi portatili: uno dedicato a quelli con schermo superiore agli 8 pollici e uno disegnato appositamente per i display inferiori agli 8 pollici.

7. La nuova visione Microsoft dell’universo Xbox

Tutte le versioni di Windows 10 giungeranno con una app preinstallata dedicata all’universo Xbox, in grado di rilevare automaticamente tutti i giochi presenti non solo nella nostra collezione Xbox, ma anche giocati su Windows 10. La lista amici sarà universale, così come l’aggiornamento dei feed dedicati. Gli utenti saranno ora in grado di registrare le proprie sessioni di gioco tramite lo strumento Game DVR e di condividere le proprie esperienze direttamente sul Xbox network.

Novità importante, sarà possibile grazie al nuovo sistema operativo Microsoft giocare in multiplayer indifferentemente da PC o console grazie al sistema di server multi piattaforma integrato. Come se non bastasse, potremo giocare in streaming qualsiasi gioco Xbox direttamente su desktop attraverso la semplice connessione a una linea Wi-Fi domestica.

Argomenti

Iscriviti a Money.it