4 titoli azionari per puntare sul cloud computing

I 4 titoli azionari per puntare sul cloud computing.

4 titoli azionari per puntare sul cloud computing

Il Covid-19, oltre a diverse conseguenze negative economico-sociali, ha accelerato alcuni processi tecnologici adottati nella vita personale e professionale.

Tra questi spiccano i servizi in cloud adottati dalle aziende, i quali hanno rimpiazzato i server interni per l’archiviazione dei propri file. Questo ha portato ad un aumento di valore impressionante nel 2020 delle azioni di cloud computing.

Ad esempio l’ETF First Trust Cloud Computing, uno dei principali fondi comuni di investimento del settore, ha visto un rialzo del 42% da inizio anno. Di gran lunga maggiore rispetto all’indice S&P 500, il quale nello stesso periodo ha incrementato il suo valore del 9%.

Secondo diversi esperti, vista la nuova ondata di coronavirus che stiamo affrontando, le società investiranno sempre di più su prodotti di questo tipo, portando probabilmente a far salire ulteriormente il loro valore finanziario.

Andiamo quindi ad analizzare 4 titoli azionari per puntare sul cloud computing.

Amazon

Amazon, oltre ad aver goduto di una crescita esponenziale dei volumi di e-commerce, ha investito notevolmente nell’espansione dei propri servizi cloud attraverso la divisione Amazon Web Service (AWS).

Il business fondato sul cloud è particolarmente apprezzato dai clienti, essendo affidabile e molto conveniente, in quanto non dispone di un servizio di canone ma viene pagato a seconda dell’utilizzo.

Il titolo di Amazon è il 9no sui 58 internet stocks presenti a livello globale ed ha un rating di livello A in Trade e Buy & Hold Grade, ovvero i rialzi previsti, rispettivamente, nel breve e nel lungo termine.

Per tali ragioni, secondo diversi analisti il titolo azionario è sottovalutato rispetto al sue reale valore, tanto che hanno fissato il price target medio a 3.764 dollari.

Al momento AWS rappresenta da solo circa un terzo del mercato totale del cloud nel secondo trimestre, con un aumento di vendite del 30%, che l’ha portato a diventare attualmente la maggior infrastruttura al mondo di questa tecnologia.

Microsoft

Anche Microsoft ha deciso di puntare in maniera sempre più decisa nel settore attraverso la creazione della piattaforma Azure, che permette la creazione e la gestione di servizi e applicazioni attraverso il proprio data center.

Inoltre, grazie aa Office 365, è riuscita a implementare e semplificare la collaborazione da remoto tra le diverse persone impiegate in una stessa azienda. Microsoft offre infatti un’ampia gamma di soluzioni sia Platform as a service (PaaS) che Infrastructure as a Service (IaaS).

MSFT ha un valore A per quanto riguarda gli indici Buy & Hold e Trade Grade, mentre la sua valutazione è B rispetto agli indici che lo mettono in relazione con i titoli e le prestazioni industriali del proprio settore di competenza (Peer Grade e Industry Rank).

Il price target fissato per Microsoft è di 233,34 dollari, con un rialzo potenziale stimato al 4%.

Il rapporto prezzi/utili è di 34,80 punti, abbastanza basso se si considera che occupa il 20° posto sul totale dei 96 titoli del settore Software-Application, ma che dovrebbe garantire un prezzo medio di almeno 231,65 dollari a titolo.

Twilio

Come altro player nel settore troviamo Twilio, compagnia nata nel 2008 a San Francisco e specializzata nei servizi di cloud communication, la quale consente di effettuare e ricevere messaggi e chiamate in maniera programmata.

Twilio mette a disposizione dei propri utenti le seguenti piattaforme: Super Network, Programmable Communications Cloud e Engagement Cloud.

Con un piazzamento all’11esimo posto nella categoria Software as a Service, raggiunge una valutazione A per i livelli di Trade, Buy & Hold e Peer. Mentre si deve accontentare di B per quanto concerne il suo Industry Rank.

Nessun analista consiglia di vendere il titolo, poiché si prevede che raggiunga e superi presto la soglia di 350 dollari ad azione.

Datadog

Infine troviamo Datadog, il quale, nonostante abbia avuto una contrazione negli ultimi dati trimestrali che l’hanno bloccato ad un valore di 75 dollari, ha margini di guadagno definiti addirittura rosei dagli analisti.

Come Twilio ha una valutazione B solo per l’Industry Rank e offre ai clienti servizi di monitoraggio cloud per app, strumenti, database e server, ottenendo la medaglia d’argento sulle 48 società quotate nel settore Business-Software.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories