Lavoro dipendente

Il lavoro dipendente, o più precisamente lavoro subordinato, è quel rapporto con il quale una persona cede, in modo continuativo, il proprio tempo ed energie ad un datore di lavoro in cambio di una retribuzione monetaria.

Il lavoro subordinato è la forma di lavoro più diffusa al mondo ed è regolato o da un contratto di lavoro firmato dal dipendente e dal datore di lavoro.

La disciplina sul contratto di lavoro è contenuta principalmente nel codice civile italiano, ma ci sono molte categorie di lavoratori subordinati per i quali le norme sono stabilite dal Contratto Nazionale del Lavoro.

Questo è un tipo di contratto stipulato a livello nazionale tra le OO.SS. dei dipendenti e dei datori di lavoro in seguito ad una contrattazione collettiva.
Nel contratto devono essere definite:

  • mansioni;
  • orario di lavoro;
  • luogo di lavoro;
  • retribuzione.

Ci sono lavoratori dipendenti sia nel campo privato che in quello pubblico. Al lavoratore subordinato, invece, si oppone la figura di conduttore dell’attività di impresa, come ad esempio:

  • imprenditore;
  • lavoratore autonomo;
  • amministratore delegato.

A sua volta il conduttore dell’attività di impresa può stipulare un contratto per l’assunzione di un lavoratore subordinato. In quel caso sarà il suo datore di lavoro.

Lavoro dipendente, ultimi articoli su Money.it

Congedo per invalidità: requisiti, durata e retribuzione

Teresa Maddonni

19 Marzo 2021 - 18:27

Congedo per invalidità: requisiti, durata e retribuzione

Il congedo per invalidità civile è riconosciuto ai lavoratori dipendenti per le cure connesse al proprio stato invalidante ed è cumulabile con l’indennità di malattia. Vediamo quali sono i requisiti, durata, retribuzione e come farne richiesta.

Bonus Renzi, chi deve restituirlo in busta paga?

Rosaria Imparato

26 Febbraio 2021 - 16:20

Bonus Renzi, chi deve restituirlo in busta paga?

Bonus Renzi, chi deve restituire il credito Irpef? Viene in aiuto la circolare n. 29/E del 14 dicembre 2020, con cui l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti e istruzioni su chi e come deve restituire il trattamento integrativo o l’ulteriore detrazione in busta paga.

Stipendio minimo in Italia: l’importo per ogni settore lavorativo

Laura Pellegrini

17 Febbraio 2021 - 08:17

Stipendio minimo in Italia: l'importo per ogni settore lavorativo

In Italia non esiste ancora il salario minimo, a differenza di molti Paesi in Europa, bensì dei minimi sindacali fissati dai contratti collettivi nazionali. A quanto ammonta lo stipendio minimo in Italia? Ecco gli importi dei vari settori di impiego.