Congedo di maternità

Il congedo di maternità consiste in un periodo di astensione obbligatoria della donna dall’attività lavorativa nei mesi precedenti e successivi al parto.

Il congedo di maternità è un diritto spettante alle lavoratrici dipendenti, autonome, iscritte alla Gestione Separata INPS ed in alcuni casi anche alle madri disoccupate o sospese (art. 24 T.U.).

La durata e l’indennità del congedo dipendono dalla categoria di appartenenza e dalle condizioni dell’evento (parto, adozione od affidamento, interruzione di gravidanza, etc.).

Per approfondire il tema leggi le guide:

Congedo di maternità, ultimi articoli su Money.it

Quando comunicare la gravidanza al lavoro?

Pubblicato il 6 marzo 2020 alle 13:32

Per le donne lavoratrici l’attesa di un bebè porta con sé una domanda cruciale: quando e come dirlo al lavoro? In realtà la legge non prevede termini precisi, salvo casi eccezionali. Qui tutto quello che c’è da sapere.

Congedo di maternità: ecco come cambia (anche per i papà)

Pubblicato il 17 gennaio 2020 alle 08:27

Per il congedo di maternità il governo sta studiando una riforma che aumenterebbe il tempo di astensione dal lavoro riservato ai papà nell’ottica di una maggiore parità tra uomo e donna. Vediamo come cambia.

Si può licenziare una donna incinta?

Pubblicato il 14 ottobre 2019 alle 16:34

Licenziare una donna incinta, durante il periodo di maternità e fino al compimento di un anno del bambino è vietato. Ecco le eccezioni alla regola e cosa fare in caso di licenziamento.

|