Wells Fargo: multa di 17,5 milioni di dollari per l’ex CEO

Maxi-multa per l’ex CEO John Stumpf, che è stato inoltre bandito a vita dal settore bancario

Wells Fargo: multa di 17,5 milioni di dollari per l'ex CEO

John Stumpf, ex CEO di Wells Fargo, dovrà pagare una multa di 17,5 milioni di dollari ed è stato interdetto a vita dal settore bancario.

Le misure severissime fanno seguito all’enorme scandalo conti falsi, abusi assicurativi e investimenti truffa a danno dei clienti, tutti illeciti verificatisi durante la gestione Stumpf.

A essere multati sono stati anche altri sette ex dirigenti del colosso finanziario di San Francisco, per un totale di circa 40 milioni di dollari in relazione a ciò che l’OCC - Office of the Comptroller of the Currency, agenzia federale USA - ha descritto come “una pratica di vendita illecita e sistemica della banca”.

L’agenzia ha evidenziato che i dirigenti “non sono riusciti a svolgere adeguatamente i loro doveri e le loro responsabilità”, e ciò ha contribuito ai “problemi sistemici della banca”, con le pratiche di vendita scorrette che sono andate avanti dal 2002 al 2016:

“La cattiva condotta di tutti questi soggetti ha fatto sì che le pratiche scorrette proseguissero per anni, andando a danneggiare milioni di utenti e migliaia di impiegati bancari”,

scrive l’OCC in un comunicato.

Wells Fargo: multa di 17,5 milioni di dollari per l’ex CEO

Wells Fargo ha già pagato circa 4 miliardi di dollari per via delle multe derivanti dalle pratiche di vendita illecite.

Il colosso finanziario statunitense ha ammesso che i suoi dipendenti hanno creato milioni di conti bancari e carte di credito falsi al fine di raggiungere determinati obiettivi di vendita.

Ha anche ammesso di aver spinto utenti a pagare per assicurazioni automobilistiche di cui non avevano alcun bisogno, e lo stesso CEO attuale, Charles Scharf, ha giudicato opportune le decisioni prese dall’OCC:

“Le azioni dell’OCC sono coerenti con la mia convinzione che dovremmo considerare noi stessi responsabili. Sono anche coerenti con la convinzione che meccanismi cruciali del nostro modello operativo fossero difettosi”.

Scharf ha assunto l’incarico di CEO ad ottobre, in sostituzione di Tim Sloan, uscito di scena dopo aver fallito nel tentativo di convincere legislatori ed enti regolatori che la banca aveva radicalmente cambiato politiche e vision.

Le diatribe giudiziarie, unite a tassi di interesse molto bassi, hanno pesato sui risultati finanziari della banca, che la scorsa settimana ha diffuso i dati sugli utili del quarto trimestre dell’anno appena trascorso, diminuiti del 50%.

L’utile netto della banca segna 2,9 miliardi di dollari negli ultimi tre mesi del 2019, rispetto ai 6,1 miliardi di dollari nello stesso periodo dell’anno precedente.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Wells Fargo

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.