Ryanair è sicura?

Simone Micocci

12 Dicembre 2017 - 15:05

condividi

Viaggiare con Ryanair è molto economico; ma è altrettanto sicuro? Nonostante le dichiarazioni shock - mai confermate - di un ex comandante della compagnia, non ci sono elementi che ci fanno credere il contrario. Ma fate attenzione alla cancellazione dei voli.

Ryanair è sicura?

Viaggiare con Ryanair è sicuro?

Ryanair è una delle maggiori compagnie aeree low cost a livello europeo. Da quando è stata fondata nel 1985, milioni di viaggiatori hanno utilizzato Ryanair per viaggiare in Europa visto che trattandosi di una compagnia aerea low cost è possibile acquistare i biglietti in promozione, a prezzi veramente vantaggiosi.

Per risparmiare sul prezzo del biglietto aereo, però, bisogna pur rinunciare a qualcosa: ad esempio le prenotazioni dei voli Ryanair possono essere interamente modificate, ma non annullate. Inoltre nel costo del biglietto non è compresa la valigia da imbarcare nella stiva, mentre a partire dal 1° gennaio si potrà portare a bordo un solo bagaglio a mano.

Per non parlare poi del caos che si sta verificando in questi giorni, dopo che Ryanair ha deciso di cancellare moltissimi voli, per un impatto negativo su almeno circa 400mila passeggeri che avevano già acquistato il biglietto.

Come affermato da Agcom, Ryanair in quest’occasione non ha tutelato i consumatori italiani poiché non ha adottato le “specifiche misure volte a fornire informazioni chiare, trasparenti e immediatamente accessibili in merito alla cancellazione dei voli operate nei mesi scorsi” ed è per questo che - come affermato dal Ministro dei Trasporti Del Rio - l’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) sta vigilando.

Viaggiare con Ryanair è sicuro?

Visto quanto sta succedendo in questi giorni, molti passeggeri si sono chiesti se viaggiare con Ryanair è sicuro, oppure se è preferibile pagare di più sul biglietto ma essere sicuro dell’arrivo a destinazione.

Come prima cosa si preme sottolineare che non ci sono elementi che ci portano a pensare ad una poca sicurezza dei voli Ryanair. Gli standard di sicurezza infatti sono elevati e ogni singolo aereo viene controllato per diverse ore prima di ricevere il via libera per la partenza.

Ciò è confermato da quanto successo in questi anni, visto che non si registrano episodi di incidenti aerei con protagonista un volo della compagnia irlandese.

Abbiamo dei dubbi invece riguardo all’affidabilità della compagnia in questo periodo: il piano di cancellazione dei voli che durerà fino a marzo 2018, infatti, sta mettendo a rischio le partenze di molti passeggeri.

E non solo, perché come anticipato l’Antitrust ha chiesto che venga comminata una sanzione a Ryanair, colpevole di non aver informato i passeggeri dei loro diritti in seguito alla cancellazione dei voli.

Ryanair: le confessioni shock di un comandante di bordo

In merito alla sicurezza dei voli Ryanair ha fatto molto scalpore nel 2013 un libro pubblicato da un certo Christian Fletcher, alias immaginario utilizzato da un ex comandante particolarmente stressato dai ritmi di lavoro a cui era costretto da Ryanair.

E come lui tutti i dipendenti della nota compagnia aerea, che si trovano a lavorare in condizioni professionali “al limite del sostenibile”.

Nel suo libro intitolato “Ryanair, basso costo...ma a che prezzo?”, Fletcher, a un certo punto, lancia una domanda inquietante ai suoi lettori:

Sareste tranquilli, in quanto passeggeri, se sapeste che il comandante ha dormito appena 3 o 4 ore la notte precedente?

Colpa dei ritmi ossessivi e infernali che sconvolgono la vita dello staff di Ryanair, perseguito da “tattiche di minaccia, intimidazione e punizione”. Il tutto in nome di quella che Fletcher definisce una vera e propria ossessione, ovvero il risparmio del carburante, con tanto di gara interna mensile tra i comandanti per verificare chi ha risparmiato di più.

E, sempre per risparmiare di più, Ryanair utilizzerebbe dei “trucchetti”: come l’aria condizionata al minimo e le frenate volutamente brusche allo scopo di “liberare la pista il più in fretta possibile e ridurre i tempi di rullaggio”.

Durante uno scalo obbligato, ha denunciato Fletcher, e prima di ripartire, i dipendenti Ryanair di un volo destinato sono stati costretti a dormire solamente un paio di ore con le uniformi indosso e senza nessun rimborso spese, né “alimentare”.

Per Fletcher, la compagnia irlandese è semplicemente “una pura macchina finanziaria, la cui unica vocazione è generare profitti. Non ha alcuna considerazione, né morale, né sociale”.

Naturalmente Ryanair ha smentito quanto dichiarato dall’ex comandante, ed ha avviato un procedimento penale contro l’anonimo comandante. Da allora non ci sono state altre testimonianze a conferma di quanto dichiarato nel libro scandalo.

Per questo motivo ribadiamo quanto abbiamo detto in precedenza: viaggiare con Ryanair è sicuro, al massimo - vista l’attuale situazione - rischiate di restare a terra a causa di un volo cancellato.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO