UE e USA verso la fine della guerra commerciale: incontro risolutivo il 15 giugno

Mario D’Angelo

09/06/2021

09/06/2021 - 09:09

condividi

I leader europei e il presidente americano Joe Biden metteranno presto la parola fine alle dispute (dolorosi dazi annessi) fra UE e USA.

UE e USA verso la fine della guerra commerciale: incontro risolutivo il 15 giugno

La guerra commerciale fra UE e USA scatenata da Trump sta per finire. Nell’incontro del 15 giugno prossimo, i leader dell’Unione Europea e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si impegneranno a rimuovere le tariffe su acciaio e alluminio interrompendo i loro conflitti commerciali. Questi potrebbero includere anche la controversia fra Airbus e Boeing, che ormai va avanti da quasi vent’anni.

Lo rivela l’agenzia di stampa Bloomberg, che ha visto una bozza delle conclusioni del vertice. Il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, ha confermato la notizia.

USA e UE dovrebbero inoltre annunciare una nuova partnership tecnologica e chiederanno un’indagine approfondita sulle origini del coronavirus, nonché l’inizio di una nuova fase nel segno della “trasparenza, della condivisione dei dati e libera da interferenze”.

USA-UE, risoluzione conflitto Airbus-Boeing entro l’11 luglio 2021

Quello sui colossi del cielo, nato da aiuti governativi illegali arrivati alle due compagnie, sarà il primo conflitto che le due parti dovranno risolvere. USA e UE si impegneranno a trovare una soluzione entro l’11 luglio, ma da subito verranno rimosse le tariffe sul settore aereo.

Questa parte del documento, nota Bloomberg, è stata visionata sia dalla parte americana che da quella europea, e quindi dovrebbe riflettere pienamente l’accordo finale.

La disputa ha raggiunto il calor bianco nel 2019, sotto l’amministrazione Trump, quando la WTO ha autorizzato gli Stati Uniti a imporre dazi su 7,5 miliardi di dollari di esportazioni europee, e l’UE a rispondere con dazi da 4 miliardi di dollari su beni statunitensi.

UE, presto fine a guerra commerciale con USA

Una volta raggiunto l’accordo, UE e USA cominceranno a lavorare anche sul conflitto relativo ai metalli europei. Nel 2018, l’amministrazione Trump ha imposto dazi su acciaio e alluminio importati dall’Unione Europea, mossa cui quest’ultima aveva risposto con tariffe per quasi 3 miliardi di euro su prodotti di grandi marchi statunitensi (jeans, motociclette, whiskey, etc.).

Dopo l’uscita della notizia, le azioni Harley-Davidson sono cresciute fino al 3,2%, il titolo Levi Strauss del 2,2%.

Finalmente dovremo metterci alle spalle le dispute, delle quali purtroppo ce ne sono diverse. Stiamo facendo progressi in alcune aree, ha confermato Maas ai reporter martedì 8 giugno citando, appunto, la disputa Airbus-Boeing e quella sui metalli.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.