Trimestrale MPS: utile scende più del previsto, ricavi in calo

La trimestrale di MPS sotto la lente: azioni in rally già prima dei conti. Le previsioni degli analisti

Trimestrale MPS: utile scende più del previsto, ricavi in calo

La trimestrale di MPS è stata finalmente resa nota tramite comunicato stampa appena pubblicato sul sito ufficiale della società.

In attesa dei conti, il titolo ha registrato ottime performance arrivando a guadagnare più del 3%. Poi, dopo l’ufficializzazione dei risultati, le azioni MPS hanno premuto sul freno limitando il rally delle ultime ore.

Nel giorno dei conti diversi analisti hanno provato ad immaginare gli ipotetici risultati messi a segno dalla senese nel 1° trimestre del 2019, un periodo particolare per la quotata, sulla quale si è abbattuta la scure della BCE che ha chiesto a gran voce di incrementare i livelli di copertura sullo stock di NPL.

Anche quella odierna si rivelerà una giornata particolarmente intensa sia per le azioni MPS che per la Borsa Italiana, che dovrà fare i conti con una nuova raffica di trimestrali, come confermato anche dal nostro Calendario aggiornato delle pubblicazioni.

Trimestrale MPS: tutti i dati

Il 1° trimestre del 2019 è stato archiviato dalla senese con una forte flessione dell’utile, scivolato dai 188 milioni del pari periodo 2018 a quota 28 milioni di euro, ben al di sotto delle attese. Sul risultato hanno pesato 92 milioni di componenti negative non operative e non ricorrenti.

I ricavi sono scesi dell’8,5% su quota 802,5 milioni di euro, mentre sono saliti di 33 milioni rispetto al trimestre precedente.

Il risultato operativo lordo di gruppo è sceso da 304 a 233 milioni (a/a) ma è salito di 100 milioni rispetto al trimestre precedente. Il risultato operativo netto è peggiorato da 166 a 69 milioni di euro (a/a). Il dato al lordo delle imposte di gruppo è stato negativo per 23 milioni.

Ancora secondo la trimestrale di MPS, al 31 marzo 2019 i principali coefficienti patrimoniali si sono comportati nel modo seguente:

  • Common Equity Tier 1 Ratio: al 13,3% (dal 13,7% di fine 2018)
  • Total Capital Ratio: al 14,7% (dal 15,2% di fine 2018).

I volumi di raccolta sono rimasti stabili su base annua intorno a 192,3 miliardi così come i crediti verso la clientela. L’esposizione dei crediti deteriorati lordi a 16,2 miliardi si è confrontata con il dato netto a 7,6 miliardi di euro.

Di seguito le previsioni sulla trimestrale di MPS pubblicate prima della pubblicazione dei conti

Trimestrale MPS: le previsioni degli analisti

Secondo le previsioni di FacSet, la trimestrale di MPS sarà archiviata con un utile pre tasse in perdita di 17 milioni (dai 111 milioni del pari periodo 2018) e con un utile netto di 41 milioni, in calo rispetto ai 188 dell’anno precedente.

Di diverso avviso gli analisti di Banca Imi e Goldman Sachs, pronti ad osservare invece un utile di 48 milioni e 71 milioni rispettivamente.

Per il consensus, tra l’altro, Monte dei Paschi di Siena archivierà il 1° trimestre del 2019 con ricavi in calo da 877 a 808 milioni di euro (a/a) e costi operativi in discesa da 573 a 567 milioni (a/a). In focus anche l’utile operativo lordo, stimato in flessione a 241 milioni, e gli accantonamenti sulle perdite, visti a 200 milioni.

Tra le previsioni più interessanti anche quella sul margine di interesse trimestrale di MPS, previsto in discesa da 422 a 416 milioni. Secondo Banca Imi il risultato sarà invece di 411 milioni e verrà accompagnato da un Cet1 all’11,3, da ricavi da commissioni in discesa del 12,3% e da un aumento del costo del rischio (da 62 a 75 pb).

Mentre il mercato intero attende la trimestrale, le azioni MPS stanno correndo con un ottimo +3% su quota €1,31.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Banca Monte dei Paschi di Siena

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.