Tamim bin Hamad Al Thani, quanto guadagna e patrimonio dell’emiro del Qatar

Alessandro Nuzzo

19/11/2022

19/11/2022 - 11:43

condividi

L’emiro del Qatar è uno dei sovrani più ricchi al mondo: ecco a quanto ammonta il suo immenso patrimonio.

Tamim bin Hamad Al Thani, quanto guadagna e patrimonio dell'emiro del Qatar

Ancora qualche ora e il Qatar aprirà ufficialmente le porte all’edizione numero 22 dei mondiali di calcio. La nazione medio orientale vinse nel 2010 la concorrenza di Stati Uniti, Corea del Sud, Giappone e Australia. Un mondiale unico per due motivi: il primo della storia a giocarsi in una nazione medio orientale e il primo a giocarsi in inverno.

La scelta è stata obbligata, dopo aver valutato le condizioni climatiche che si affrontano a giugno/luglio nella nazione con temperature oltre i 40C che avrebbero reso impossibile giocare. Meglio optare per novembre/dicembre dove le temperature sono più accettabili con punte di 30°C nelle ore più calde della giornata, ma di sera si scende anche sotto i 20°C.

Quando si pensa al Qatar e alla capitale Doha, l’immaginario collettivo ci porta al lusso, alla sfarzosità della nazione. Nazione guidata dalla potentissima famiglia Al Thani che regna ormai ininterrottamente da 150 anni. L’attuale emiro è Tamim bin Hamad Al Thani che è il quarto figlio dello sceicco Hamad bin Khalifa Al Thani e secondo figlio di Mozah bint Nasser Al Missned, seconda moglie di Hamad. Regna dal 5 agosto 2003, quando il fratello maggiore Jasmin rinunciò alla pretesa del suo titolo.

Tamim bin Hamad Al Thani è oggi uno dei sovrani più ricchi al mondo. Vediamo a quanto ammonta il suo patrimonio e da dove proviene la sua ricchezza.

Tamim bin Hamad Al Thani: patrimonio

Nato il 3 giugno 1980, Tamim bin Hamad Al Thani è l’attuale emiro del Qatar. Ha studiato presso la scuola britannica Sherborne nel Dorset, e poi ha frequentato la Royal Military Academy Sandhurst, laureandosi nel 1998. Fa parte ovviamente della famiglia Al Thani che regna in Qatar da intere generazioni. Il Qatar è un paese islamico da poco meno di tre milioni di abitanti che si affaccia sul Golfo Persico, la cui capitale Doha è avveniristica con i suoi enormi grattacieli.

La famiglia Al Thani è considerata la terza più potente al mondo con un patrimonio stimato addirittura in 335 miliardi di dollari. Tamim bin Hamad Al Thani è accreditato da molti come una persona dalla forte personalità ed è descritto da chi lo conosce come amichevole, fiducioso e aperto all’innovazione. Ha ottimi rapporti con l’occidente, compresi gli Stati Uniti, la Francia ma anche con il nostro paese dove è stato nel 2018 in visita di stato ufficiale incontrando il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Fin da subito ha promosso lo sport come componente dell’offerta del Qatar per elevare il suo profilo internazionale. Per questo ha fondato nel 2005 la Qatar Sport Investments con diverse partecipazioni in diverse squadre sportive europee e non. Tra le più famose impossibile non citare il Paris Saint-Germain che, grazie anche alla presidenza di Nasser Al-Khelaifi, ha portato ad essere in pochi anni uno dei club più ricchi e vincenti al mondo capace di attrarre le migliori stelle mondiali come Messi, Neymar e Mbappè anche grazie a contratti milionari.

Da dove proviene la ricchezza

Ed è sotto la sua guida che la nazione ospiterà il prossimo mondiale di calcio. Il suo patrimonio personale è stimato in 2,1 miliardi di dollari. Da dove proviene tanta ricchezza? A parte le partecipazioni in diverse società internazionali, la maggior parte dei profitti della famiglia Al Thani proviene dalla Qatargas, azienda fondata nel 1984 che si occupa di esportare gas naturale liquefatto in tutto il mondo. Azionisti della società sono anche colossi internazionali come Esso, Qatar Petroleum, Marubeni, Mitsui e Total.

Iscriviti a Money.it