Suzuki Bike Day 2022: una seconda edizione da record

Marco Lasala

15 Luglio 2022 - 11:03

condividi

Record di presenze alla seconda edizione del Suzuki Bike Day, presenti quasi 2.000 partecipanti. La manifestazione, non competitiva, ha raccolto fondi per la Fondazione Marco Pantani Onlus.

Suzuki Bike Day 2022 è un successo senza precedenti. L’evento organizzato dalla filiale italiana della Casa di Hamamatsu ha fatto registrare un record di presenze con quasi 2.000 partecipanti.

Il Suzuki Bike Day 2022 si è svolto sabato 9 luglio lungo il tracciato dove si sono svolti i Campionati del Mondo di ciclismo del 2020.

Un serpentone di ciclisti capitanato da tante stelle dello sport, una giornata all’insegna della passione per le due ruote e della mobilità alternativa e green.

Tante le stelle dello sport che hanno preso parte alla manifestazione non competitiva, dalle bici muscolari alle e-bike senza tralasciare le handbike, lo sport ha unito i partecipanti in un fine settimana memorabile.

Suzuki Bike Day 2022 e le stelle dello sport

Suzuki Suzuki Bike Day 2022

Tra gli sportivi che hanno preso parte alla manifestazione c’erano Davide Cassani, ex Commissario Tecnico della Nazionale di Ciclismo e Presidente dell’APT dell’Emilia Romagna, Carolina Kostner, campione olimpico e mondiale di pattinaggio sul ghiaccio, Aura Muzzo, rugbista azzurro, Francesca Lollobrigida, Marina Valcepina, Davide Ghiotto, Yuri Confortola, Arianna e Pietro Sighel, Luca Spechenhauser, Andrea Cassinelli e Tommaso Dotti, atleti azzurri della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio.

Un percorso lungo 28,5 km, con strade in larga parte chiuse al traffico e con pendenze fino al 15-16%, una festa che ha consentito ai partecipanti di apprezzare anche lo splendido panorama offerto dall’Appennino emiliano.

Un evento che si è svolto anche grazie alla collaborazione con le Amministrazioni locali di Imola e Riolo Terme, un ruolo chiave è stato svolto dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari e dal suo Presidente Giancarlo Minardi, che ha messo a disposizione il circuito come una sorte di villaggio del Bike Day aprendolo ai partecipanti.

Suzuki Bike Day 2022: raccolti oltre 12.000€ per la Fondazione Pantani

La quota minima di partecipazione di 5 euro, unitamente alle offerte libere, hanno consentito di raccogliere oltre 12.000 euro per la Fondazione Marco Pantani Onlus. I fondi raccolti saranno utilizzati per aiutare le persone in difficoltà e per promuovere lo sport e il ciclismo e i valori che li contraddistinguono.

Suzuki Suzuki Bike Day 2022

Sono contento e orgoglioso che così tante persone abbiano voluto unirsi a noi in questa splendida giornata di sport e dare forza al nostro messaggio.
Il Suzuki Bike Day è l’emblema dell’impegno di Suzuki per una mobilità alternativa e integrata, dove le persone si muovono fluide tra diversi mezzi di trasporto, tra cui la bicicletta, e dove tutti gli utenti della strada collaborano e si rispettano a vicenda
” ha commentato Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia, che ha quindi aggiunto un ringraziamento speciale a Davide Cassani, uno dei simboli del ciclismo italiano: “L’idea di venire a Imola, sul circuito del Campionato del Mondo 2020, è stato un suo suggerimento che abbiamo colto con entusiasmo, e il suo aiuto è stato determinante per il buon esito del Suzuki Bike Day. Sarei onorato di averlo al nostro fianco anche per l’edizione 2023, per la quale vorremmo realizzare ancora una volta qualcosa di speciale. Accettiamo suggerimenti e, chi volesse partecipare, non prenda impegni per il prossimo 8 luglio 2023.”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it